Da oltre un anno Netflix è entrato di prepotenza nelle case di milioni di italiani. Il servizio di streaming più popolare al mondo ha catturato l’attenzione del pubblico nostrano, grazie ad un offerta che coniuga prezzi bassi e variabili al meglio dell’intrattenimento con serie tv e film in prima linea.

Da sempre Netflix si è data un codice di comportamento da seguire. Gli sviluppatori ed i creatori (tra cui il CFO, David Wells) sono stati chiari: l’intenzione della compagnia è quella di investire soldi nella produzione di serie tv, film e documentari. Null’altro al di fuori di queste categorie.

Netflix, un futuro con il calcio e lo sport?

La regola in un futuro (anche breve) potrebbe essere accantonata. Sì, perché come accade periodicamente, tornano a farsi forti le voci su un possibile impegno di Netflix nel mondo del calcio e dello sport.

Leggi anche:  Galaxy Note 9 aggiunto tra gli smartphone compatibili per la visione di Netflix in HDR

In Italia, le notizie delle ultime ore hanno alimentato questi rumors. L’acquisizione dei diritti della Serie A da parte di MediaPro (azienda catalana impegnata nelle telecomunicazioni) ha portato a nuovi scenari. Il calcio italiano, a partire dal 2018, non sarà solo priorità delle pay tv ma potrebbe sbarcare anche sul web.

Amazon può scatenare la battaglia

Tra le aziende interessate, per quanto concerne le piattaforme web, si è fatto anche il nome di Amazon. Un eventuale impegno del servizio di Jeff Bezos, tirerebbe in ballo anche Netflix, impossibilitata a rimanere al palo dinanzi ad un’occasione simile.

Le voci sul calcio nostrano rappresentano solo una parte dei rumors internazionali. Anche in Spagna, ad esempio, si ipotizza un impegno imminente di Netflix nel campo sportivo.