Nel 2014 i Bitcoin iniziavano a prendere lentamente, rispetto adesso, sempre più valore. Alla vista di ciò altri sviluppatori hanno pensato di salire sul carro e creare una propria criptovaluta, spesso attirando l’attenzione dei media. Alcune di queste monete sono arrivate dall’industria del porno altre da quella dell’hip hop, ma alcuni si sono dimostrati contendenti seri dei Bitcoin. La fuori ormai ci sono più di 1.000 criptovalute. Eccone 4, due serie e due meno serie.

Dogecoin Coinye West

I Dogecoin sono una moneta nata nel 2013 come combinazione tra meme, battute satiriche e bitcoin. Sfortunatamente nel primo mese della nascita un attacco hacker ha rubato milioni di monete innescando una serie continua di attacchi e truffe. Ora come ora è usato come sorta di premio per attività su Internet. Hai creato un bel meme? Ecco un Dogecoin. Il valore si attesta intorno agli 0,0083 dollari, all’inizio valeva 0,0018 dollari.

L’altra, meno fortunata, Coinye West. Nati per la comunità hip hop sono morti dopo appena sette mesi perché commettevano una violazione di copyright nei confronti di Kanye West. A detta degli sviluppatori il prezzo della moneta era salito fino a 1.000 dollari a moneta

Ethereum e Litecoin

I primi, chiamati anche token Ether, sono entrati in servizio nel 2015 come parte di una piattaforma di cloud computing basata su blockchain. Questa criptovaluta si prefigge di essere utilizzata per creare alternative a grandi aziende tecnologiche come Facebook attraverso l’investimento delle persone. Nonostante il recente furto di più di un terzo delle monete in circolazione il valore è risalto arrivando a valere 762 dollari a moneta; all’inizio valeva appena 2 dollari.

I Litecoin sono una delle criptovalute più vecchie. Nata nel 2011 da ex dipendente di Google si basava su un algoritmo diverso da quello dei Bitcoin che ha permesso un ritorno più rapido e che ha incluso più monete. Rispetto alle altre il suo valore è rimasto relativamente basso contando che ha fatto parte del grande aumento di valore delle criptovalute. Con un prezzo di partenza di 3 dollari ora ne vale quasi 250.

Se volete proprio investire in questo genere di sistema cercate di informarvi su le varie monete esistenti, e occhi ai Bitcoin che continuano a fluttuare intorno agli 11.000 dollari.