htc u11 plus
HTC U11 Plus viene mostrato in una versione esclusiva

HTC U11 Plus è appena stato presentato dall’azienda Taiwanese e subito ha creato interesse dal punto di vista del pubblico e della critica. Il terminale è caratterizzato da un display SLCD da sei pollici dotato di risoluzione Quad HD+ pari a 2880 x 1440 pixel e supporto ad HDR10. All’interno della scocca possiamo trovare il System on a Chip Qualcomm Snapdragon 835 accompagnato da 6GB di memoria RAM e 128 GB di memoria interna espandibile fino a 128GB.

Queste caratteristiche assolutamente da top di gamma riportano subito alla mente i rumor relativi ai device Pixel, prima che questi fossero annunciati. Infatti inizialmente le voci parlavano di tre terminali denominati in codice “Walleye”, “Taimen” e “Muskie”.

Proprio quest’ultimo modello, nei tempi più recenti alla presentazione ufficiale apparve nell’AOSP e sparì subito dopo. Nei piani iniziali, “Muskie” sarebbe dovuto essere il Pixel 2 XL ma alla fine la scelta è ricaduta su LG, già produttrice dell’amato Nexus 5 e Nexus 5X.

Leggi anche:  Google Pixel 3: problemi di RAM lo rendono instabile, meglio non acquistarlo

Il progetto tuttavia non è stato cancellato definitivamente ma è stato la base per la realizzazione per il nuovo HTC U11 Plus. Ovviamente l’azienda taiwanese ha personalizzato maggiormente il prodotto aggiungendo, tra le altre cose, la batteria da 3830mAh. Ecco quindi la motivazione di un design che si distacca fortemente dai terminali recenti dell’azienda ma che a prima vista risulta efficace e potrebbe far tornare in auge HTC.