whatsappC’è aria di cambiamento, ultimamente, in casa WhatsApp. La più famosa app di messaggistica istantanea si rinnova gradualmente, ma in maniera evidente, con una serie di aggiornamenti rilasciati step by step in ogni parte del mondo a partire dallo scorso 27 Ottobre.

Al secondo posto, subito dopo il nuovo update di Live Position, ovvero la possibilità di condividere con tutta la nostra lista di contatti la nostra esatta posizione attraverso uno status, una delle modifiche più importanti apportate a WhatsApp dal suo Team di Sviluppatori è sicuramente quella che permetterà di eliminare i messaggi inviati alla persona sbagliata o contenenti errori d’informazione.

Si tratta di una procedura che, in un certo senso, “richiamerebbe” le note dopo pochi minuti dall’invio, in modo tale che spariscano dal device del destinatario. Questo, indubbiamente, ci risparmierebbe qualche magra figura e più di un imbarazzo.

È una feature di cui si è discusso a lungo sin dalla nascita dell’applicazione. Infatti, contrariamente ad altre app di messaggistica, WhatsApp non ha mai messo a disposizione la possibilità di apportare modifiche a messaggi, file e note audio inviate per sbaglio, impedendoci di correggere le piccole sviste di ogni giorni.

Whatsapp, molti cambiamenti per l’applicazione

Dopo anni di lamentele da parte degli utenti, ecco che siamo arrivati ad un punto di svolta: a partire dal 28 Ottobre, con qualche giorno di differenza tra un paese e l’altro, tutti avranno la possibilità di eliminare i messaggi già inviati, sia nelle chat private che in quelle di gruppo. Si tratta di una feature che in tanti aspettano con impazienza.

Si è parlato addirittura, nei mesi precedenti, di una modifica su larga scala del sistema di messaggistica istantanea che fosse in grado di semplificare la nostra vita social. In particolar modo, si pensava ad una ulteriore feature che ci permettesse di apportare modifiche al testo dopo aver inviato un messaggio, in modo tale da avere la possibilità di correggere sviste ed errori.

Eppure risale a qualche giorno fa la comunicazione del team WABetainfo che, attraverso un messaggio diffuso su twitter, ha rivelato come l’idea fosse stata accantonata poiché ritenuta, in qualche modo, un’aggiunta superflua alla futura possibilità di eliminare i messaggi inviati. Gli sviluppatori, infatti, chiariscono che l’unico modo per poter correggere le nostre sviste sarà quello di eliminare del tutto il messaggio inviato, per poi riscriverlo daccapo.

Non sono mancate le polemiche da parte delle migliaia di utenti sparsi in giro per il mondo, i quali continuano a richiedere la possibilità di editare in modo più smart le proprie note, senza dover incorrere nel processo un po’ macchinoso del dover cancellare e re-inviare i messaggi nel modo corretto.

In ogni caso, dopo questo lungo periodo di attesa, ci accontentiamo della possibilità di eliminazione delle note dopo l’invio.

L’aggiornamento rientra sicuramente nella categoria delle migliorie indispensabili per un’applicazione di messaggistica così diffusa e usata nel mondo come lo è WhatsApp. Non è un caso, infatti, che sia ormai andata a sostituire quasi del tutto qualsiasi altro sistema di messaggistica: le possibilità che ci offre a livello di comunicazione sono estreme. A questo punto, non ci resta che sperare in ulteriori sviluppi che la rendano sempre più funzionale.