whatsapp novitàMolto spesso, chi possiede una piccola azienda, come ad esempio un parrucchiere per signora, una palestra oppure qualsiasi altra attività ha la necessità di inviare messaggi ai propri clienti per informarli di una promozione, di un cambio di orari. Anziché utilizzare le piattaforme internet che consentono l’invio simultaneo a più persone di un SMS, adesso è possibile utilizzare Whatsapp e le sue liste broadcast.

Il funzionamento è molto semplice, si possono usare i contatti presenti nella rubrica del telefono aziendale, dividerli in liste broadcast ed inviare in un semplice click un messaggio tramite Whatapp. Il vantaggio, oltre al notevole risparmio di costi è dovuto al fatto che tramite la piattaforma si possono inviare foto, video, gift, posizioni, insomma qualsiasi materiale pubblicitario che possa essere utile alla finalità.

Unica pecca del sistema è che bisogna creare le liste broadcast è il dover creare in maniera manuale ogni lista.

Andiamo però per gradi. Il primo passo da compiere è importare, se non sono già presenti, i contatti sul proprio telefono. A tal proposito, si può registrare il contatto in maniera manuale, ogni qual volta che un cliente si fidelizza alla nostra attività oppure, possiamo decidere di utilizzare dei server come Gmail.

Dopo aver importato i contatti sulla rubrica del nostro device, potremo aprire Whatsapp e sincronizzare la rubrica di Whatsapp con quella del telefono. Infatti, bisogna effettuare questa operazione prima perché non sempre l’aggiornamento della rubrica Whatsapp à automatica, specialmente se abbiamo importato una grossa quantità di contatti sulla rubrica del nostro telefono.

Dopo aver effettuato questa operazione possiamo procedere a creare la lista broadcast. Se non si hanno particolari necessità, si può dividere i contatti in maniera quasi “automatica” seguendo l’ordine alfabetico della rubrica. Possiamo anche, però, avere la necessità di dividere i clienti, ad esempio, per “tipologia di prodotto che hanno acquistato”.

Addirittura, Whatsapp ci regala la possibilità di inserire i nostri contatti in più liste differenti creando così una lista complessiva dei nostri contatti in ordine alfabetico ed una lista specifica in base alle nostre personali esigenze.

Creare la lista broadcast è semplicissimo. Se si ha un iPhone basta aprire l’app di Whataspp, cliccare su “Liste broadcast” che si trova sopra tutte le chat. Dopo aver cliccato, si aprirà una nuova finestra dove compariranno tutte le liste broadcast che abbiamo creato. In basso, è presente il tasto “Nuova lista”. Basterà cliccare sul tasto per far aprire l’elenco di tutti i contatti salvati sul nostro telefono che hanno Whatsapp.

Dopo che si è aperto l’elenco, possiamo passare a selezionare tutti i contatti che ci servono. Certo, fare, ad esempio delle liste broadcast avendo a disposizione molti contatti risulta essere un tantino faticoso anche perché in ogni lista broadcast si potranno inserire al massimo 256 contatti.

Se si ha a disposizione un telefono con sistema operativo Android, invece, per creare una lista broadcast bisogna cliccare sull’icona con i tre puntini messi in verticale che si trova in alto a destra. Si aprirà un menù a tendina dove andremo a selezionare l’opzione “Nuovo broadcast”. I procedimenti di creazione della lista, poi sono uguali a quelli che abbiamo descritto sopra, per i clienti iPhone.

Dopo aver creato la lista, si può decidere di dare un nome alla lista broadcast. Questo consentirà di rintracciare facilmente la lista che si desidera utilizzare.

Dopo aver creato la lista broadcast si può passare alla fase di creazione del messaggio. Naturalmente, quando si invia un messaggio ad una lista broadcast si può dare libero sfogo alla fantasia. Possiamo decidere di inviare del testo unitamente a delle immagini, a dei video oppure possiamo pensare di inviare la posizione dove si terrà un evento, o dove abbiamo aperto il nostro nuovo store.

Whatsapp, la funzionalità broadcast permette una serie di operazioni

I nostri contatti che fanno parte di una lista broadcast naturalmente non sapranno di farne parte. Non comparirà alcun segno, alcun messaggio o alcun avviso che li metta a conoscenza di far parte di una lista broadcast Whatsapp.

Dal momento in cui invieremo il messaggio tramite la lista broadcast si aprirà una vera e propria conversazione con il nostro cliente che potrà dunque risponderci e visualizzerà le classiche doppie spunte blu, a meno che non abbiamo provveduto ad eliminare la notifica di lettura.

Unico neo di questo sistema è quello che solo i contatti che hanno il nostro numero salvato in rubrica, potranno ricevere il messaggio inviato tramite lista broadcast.

Per chi ha un’azienda e vuole essere sempre vicino al proprio cliente, informandolo di nuove opportunità, nuove promozioni oppure metterlo al corrente di chiusure improvvise o programmate (come ad esempio una chiusura per ferie), si tratta di un’opportunità da non sottovalutare. I costi che si sostengono sono praticamente del tutto abbattuti visto che inviare un messaggio su Whatsapp è completamente gratuito e non comporta molto sforzo, solo un po’ di inventiva se si vuole fare una campagna pubblicitaria.

Prima dell’avvento di Whatasapp e della possibilità di inviare messaggi a più contatti contemporaneamente, infatti, erano molto in voga alcune piattaforme online che consentivano di inviare SMS normali ai nostri clienti, sempre dopo averli caricati sulla rubrica online. Ad esempio, inviare circa 10000 messaggi comporta, per l’azienda, un costo di circa 800€ + iva. Il servizio che si riceve, con questa cifra, è un tutto sommato un buon servizio. Si inviano i messaggi da un numero di telefono, ma si può impostare anche un numero di telefono dove ricevere le risposte. Inoltre si ha la possibilità di personalizzare il messaggio, inserendo ad esempio il nome od il cognome del cliente. In questo modo, abbiamo la possibilità di raggiungere anche chi ancora non ha Whatsapp installato sul proprio device.

Di contro, l’utilizzo delle liste broadcast agevola le piccole aziende che magari non hanno previsto nel loro bilancio l’acquisto di un pacchetto di SMS pubblicitari. Inoltre, pur spendendo tale somma non si è certi di riuscire a recuperare quanto speso. Costruire una campagna pubblicitaria non è roba da poco. Inoltre tramite Whatsapp possiamo inviare l’immagine dell’ultimo arrivo, il video che mostra i nostri nuovi locali e tanto altro ancora che consentono all’azienda di essere sempre più vicina al proprio cliente.