aramdk_02
Proprio ieri abbiamo parlato delle probabili nuove immagini del progetto ARA, lo smartphone modulare di Google, oggi vi parliamo invece di come verrà strutturato il tutto in modo da avere un’idea su quanti possibili componenti vi saranno per questo devices davvero rivoluzionario!

Il “Module Developers Kit“, rilasciato mercoledì da Google non è altro che un progetto del project ARA per dare indicazione ai costruttori su come creare i componenti per questo device, per il quale Google punta ad offrire una miriade di componenti tutti diversi tra di loro, in un numero così grande da lasciare pienamente libertà agli utenti, persino sulla grandezza del device il quale sarà rilasciato in varie dimensioni, dallo smartphone al tablet!

Vi è un documento “ufficiale” visibile a questo indirizzo, è di circa 80 mega e spiega nei minimi dettagli tutto il progetto, davvero ambizioso e rivoluzionario di Google.
Per iniziare ci vengono illustrate le dimensioni, esse vengono stabilite in base ad una “unità”, in base a dei quadrati, per i quali non ci è dato sapere la dimensione in centimetri, ma sappiamo per certo che il massimo sarà quello di un tablet, come possiamo vedere dall’immagine seguente:
aramdk_03
Ovviamente i produttori dovranno stare alle linee guida rilasciate da Google se vorranno produrre per questo smartphone, anche se sono effettivamente solo limiti riguardanti l’interfacciamento al terminale, non vi sono infatti limiti al tipo di componente che si può sviluppare ed è proprio questa la rivoluzione dello smartphone!

Leggi anche:  6 giochi a pagamento per Android ora disponibili con incredibili sconti

Ovviamente come sistema operativo troviamo Android, ma dobbiamo tener presente che spetterà a noi configurare lo smartphone, quindi anche garantire la compatibilità alle applicazioni sarà un nostro compito, anche se sicuramente troveremo dei “project ara” già configurati e pienamente compatibili con tutte le applicazioni Android.

In base a quanto detto prima sulle dimensioni, possiamo sicuramente intuire che vi saranno varie release della “base” di questo device, una per ogni dimensione desiderata.

Sicuramente questa MDK è in una versione “beta”, una versione ancora in pieno sviluppo, infatti sarà definitiva solo nel 2015, quando questo device sarà disponibile sul mercato.

[via]