Uno dei maggiori pericoli a cui tutti gli utenti connessi al mondo del web deve prestare attenzione ogni giorno è costituito senza alcun dubbio dal phishing, la nota pratica fraudolenta infatti colpisce gli utenti con cadenza decisamente regolare con delle vere e proprie ondate di attacchi che mirano a estrapolare dati sensibili.

Generalmente questi attacchi prendono forma in false comunicazioni spacciate come avvisi da parte di enti autorevoli il cui nome viene sfruttato indebitamente per conquistare la fiducia della vittima che tenderà così più facilmente a cedere i propri dati al truffatore.

Generalmente queste comunicazioni prendono corpo in mail o sms il cui corpo testo in tutta la vittima a compiere azioni come effettuare accessi presso lenti esterni oppure scaricare legati malevoli, steps fondamentali per la riuscita della truffa.

 

Phishing mail a nome di INPS

La nuova mail che sta colpendo gli utenti italiani ribadisce perfettamente tutti questi concetti, quest’ultima avvisa la vittima di una richiesta presso INPS non andata a buon fine a causa di una documentazione completa la quale può essere visionata scaricando un allegato presente nella mail, quest’ultimo contiene però al suo interno un malware che se eseguito si installerà nel vostro PC iniziando a copiare tutti i dati presenti in memoria per poi inviarli al proprio creatore tramite il web, con un danno per la vostra privacy a dir poco incalcolabile.

Onde evitare questa tipologia di problema il consiglio migliore da seguire è quello di cestinare immediatamente la mail non appena riconosciuta e ovviamente di non scaricare l’allegato presente.

Articolo precedenteAndroid 14 bloccherà l’installazione di app obsolete per prevenire malware
Articolo successivoPosteMobile estende la sua offerta più venduta, la 300% Digital a 8,99 euro al mese
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.