Smartphone, tempi duri per i produttori e brusco calo delle vendite

Il mercato degli smartphone ha vissuto un anno estremamente difficile nel 2022, con un calo delle vendite del 17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, secondo i dati della società di analisi Canalys. Le spedizioni per l’intero anno sono state in calo dell’11% rispetto al 2021, un anno definito “estremamente impegnativo per tutti i marchi” a causa degli effetti negativi dei venti macroeconomici che hanno colpito tutti i settori.

Smartphone: i dati attuali del mercato sono scoraggianti

Canalys ha osservato che per trovare numeri così bassi bisogna tornare al 2013, anno in cui il mercato della tecnologia stava ancora emergendo. Nel quarto trimestre del 2022, l’unico brand che è riuscito a mantenere le sue vendite è stato Apple, che si è classificato al primo posto nella classifica dei produttori di smartphone, mentre Samsung si è mantenuta al secondo posto.

Il rapporto di Canalys sottolinea che mentre la domanda degli smartphone di fascia medio-bassa è diminuita rapidamente nei trimestri precedenti, quella per i dispositivi di fascia alta ha iniziato a mostrare debolezza nel quarto trimestre. La situazione del mercato nel quarto trimestre del 2022 è in netto contrasto con quella del quarto trimestre del 2021, che ha visto un aumento della domanda e un allentamento dei problemi di offerta. Canalys non si aspetta alcun rimbalzo nel 2023 e prevede una “crescita piatta e marginale” a causa dell’incertezza economica ed inflazione.

A proposito di smartphone… siamo felici di comunicarvi che presto arriverà il Samsung Galaxy S23. Questo non costerà di certo poco, basti pensare che il Galaxy S23 Ultra partirà da 1.249 dollari per il modello base, con 8 GB di RAM e 256 GB di storage interno. Ne vedremo delle belle.

Articolo precedenteSindrome dei sedici, in cosa consiste il misterioso disturbo che colpisce il cervello
Articolo successivoNetflix cerca un assistente di volo da assumere, la paga è altissima, ecco tutti i dettagli
Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.