iPhone

Dimenticare il codice di sblocco del proprio iPhone potrebbe diventare una vera e propria tragedia. Di fatti, una banalissima distrazione può farci completamente scordare di quest’ultimo, rendendo lo smartphone inutilizzabile o condurlo a destini peggiori. Andiamo a scoprire di seguito dei metodi utili a cui possiamo ricorrere per tornare a utilizzare il nostro device.

 

 

Alcuni metodi per sbloccare l’iPhone senza il codice

Il portale MSPowerUser ha di recente fatto emergere diversi metodi che possono essere di fondamentale importanza in situazioni del genere. Uno dei consigli che viene dato in primo luogo è quello di non inserire troppe volte il codice errato, essendo che si potrebbe dover aspettare fin troppo tempo per tornare a utilizzare il proprio iPhone (come si legge anche sul portale ufficiale Apple, dopo 6 tentativi lo smartphone viene disabilitato).

A livello ufficiale, invece, viene consigliato di inizializzare il proprio dispositivo mediante la modalità di recupero. Come dice anche la pagina ufficiale, è possibile procedere con iTunes: il suddetto programma consente infatti di applicare un aggiornamento che potrebbe far tornare il proprio dispositivo funzionante. Tuttavia, se l’update non dovesse fungere, si dovrà effettuare un ripristino.

In tal caso, le impostazioni e i contenuti dell’iPhone verranno eliminati. Dunque, prima di procedere, assicuratevi che non ci sia nulla di troppo importante, oppure di avere a portata di mano un backup su iCloud, PC o Mac. Queste dunque sono le operazioni “classiche” che potete effettuare se vi doveste trovare in situazioni del genere. Tuttavia, esistono anche app di terze parti, come AnyUnlock, che possono risolvervi la problematica in maniera molto semplice e veloce.

Articolo precedenteProdotti ritirati: non mangiate questo salame, rischio salmonella
Articolo successivoNepal, il video girato da un passeggero un attimo prima dell’incidente aereo letale
Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.