A breve il colosso di Cupertino Apple terrà, come ogni anno, la consueta riunione degli azionisti e, proprio in vista di questa, Tim Cook ha voluto dare una grande dimostrazione.

Tra le altre cose, il colosso ha comunicato che il suo attuale CEO è in procinto di tagliarsi lo stipendio del 40%. Scopriamo insieme tutti i dettagli sulla questione.

 

Apple: Tim Cook si taglia lo stipendio del 40%

Nella nota recentemente diffusa dal colosso californiano si legge: “Il compenso totale previsto per il 2023 di Tim Cook è di 49 milioni di dollari, una riduzione di oltre il 40% rispetto al suo compenso totale registrato nel 2022“. Il compenso dell’attuale CEO sarà diviso in salario base (3 milioni), piano di incentivazione (6 milioni) e retribuzione non monetaria basata sulle azione della società, chiamata anche Equity Award (40 milioni).

L’ultima voce, nel 2022, era stata pari a 75 milioni di dollari. È stato proprio Tim Cook a suggerire il taglio al suo compenso, sulla base dei feedback ricevuti dal Comitato per i compensi di Apple. Fanno parte di questo comitato, “che effettua decisioni relative ai compensi prima dell’inizio di ogni anno fiscale”, membri scelti del consiglio di amministrazione dell’azienda.

Nel 2022, invece, Cook ha intascato 99,4 milioni di dollari. L’impennata della sua paga è avvenuta negli ultimi due anni: nel 2020, infatti, il compenso del CEO di Apple era stato di “appena” 14,8 milioni di dollari. Sicuramente un gesto molto onorevole, calcolando che il compenso del manager, solamente nel 2021, sia stato 1.400 volte più alto di un dipendente ordinario.

Articolo precedenteSamsung Galaxy S23, una famiglia di top di gamma ma a che prezzo!
Articolo successivoAmazon strepitosa, solo oggi smartphone e offerte al 50% distruggono Unieuro
Veronica Boschi
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.