Radiazioni SAR smartphone, la lista dei dispositivi che fanno più male

Tutti gli oggetti che sono connessi in un certo qual modo alla rete mobile, sono portatori di radiazioni. Si tratta di segnali radio che per essere emessi hanno bisogno di impulsi molto particolari che vengono riconosciuti come radiazioni di tipo SAR.

Gli smartphone infatti sono contraddistinti da alcuni valori molto importanti che spesso chi li acquista dimentica di controllare. E’ anche vero allo stesso tempo che la scienza ha analizzato il tutto minuziosamente non trovando alcun tipo di relazione tra le malattie che l’essere umano può sviluppare e le radiazioni indotte da un semplice smartphone. Bisogna quindi stare tranquilli anche se ci sono dei dispositivi che rilasciano più radiazioni ed altri che invece ne rilasciano meno. 

Radiazioni dagli smartphone: ecco una lista di quelli che potrebbero essere i più pericolosi anche se non si rischia praticamente nulla

Già è stato ribadito più volte che non si rischia nulla utilizzando il proprio smartphone, a patto che un giorno non vi svegliate e decidiate di attaccarmelo alla testa con del nastro adesivo 24 ore su 24. Qui in basso c’è una lista ben fornita che gli permette di capire l’indice di radioattività di ogni dispositivo mobile tra quelli che risultano i più “a rischio”.

  • Motorola Edge: indice pari a 1,68 W/kg
  • OnePlus 5T: indice pari a1,68 W/kg
  • ZTE Axon 11 5G: indice pari a 1,59 W/kg
  • Sony Xperia XA2 Plus: indice pari a 1,41 W/kg
  • Asus ZenFone 6: indice pari a 1,57 W/kg
  • Xiaomi Mi Max 3: indice pari a 1,58 W/kg
  • OnePlus 6T: indice pari a 1,55 W/kg
  • Xiaomi Mi A1: indice pari a 1,75 W/kg
Articolo precedenteBollo auto e canone RAI, ecco come fare per non pagare le due odiate tasse nel 2023
Articolo successivoApple Fitness+, arriva Beyoncè e altre attività come meditazione e kickboxing
Felice Galluccio
Appassionato di tecnologia ed elettronica in generale così come dello sport. Scrivere mi migliora la giornata, questo è il lavoro che amo! Never stop learning!