benzina diesel

Non ci saranno cambiamenti sostanziali ai prezzi della benzina e del diesel i primi giorni del 2023, ma gli automobilisti potrebbero dover affrontare un doppio aumento dei prezzi molto presto.

I prezzi del carburante hanno superato i 2 euro in molti paesi nel 2022, e sono molti i cittadini che hanno faticato a mantenere le loro auto sulla strada. Il governo è intervenuto per tagliare le accise e l’IVA sul carburante e ora i prezzi sono scesi di circa il 10,5%.

Sebbene lo scorso settembre il governo non abbia adottato definitive per contrastare al meglio i costi del carburante, è probabile che le concessioni per mantenere bassi i prezzi vengano revocate il prima possibile.

E’ probabile che le riduzioni delle accise e dell’IVA alle pompe vengano annullate presto, il che significa un notevole aumento dei prezzi per i conducenti.

Attenzione a ciò che dicono gli analisti

Un nuovo rapporto ha rilevato che i prezzi del carburante sono diminuiti in media del 10,5% verso la fine del 2022. Il prezzo medio di un litro di benzina è ora inferiore a 1,60 euro al litro, un calo di 17 centesimi rispetto al mese scorso e il prezzo medio più basso della benzina da settembre 2021.

Il prezzo medio per un litro di gasolio è ora di 1,74 euro. I prezzi del gasolio erano in costante aumento e ora sono anche in calo significativo, con un calo di 22 centesimi al litro rispetto a novembre.

È il prezzo più basso registrato da mesi, quando è scoppiata la guerra in Ucraina. Tuttavia, molti pensano che è probabile che i prezzi aumentino di nuovo. “Il prezzo per un barile di petrolio era di 75 dollari al barile. Sono circa $ 80 ora.” Molti analisti dicono che salirà di nuovo a quasi 100 dollari al barile dopo Natale.

FONTEirishmirror
Articolo precedenteAdesso è possibile acquistare la prima macchina ad energia solare spendendo meno di una Tesla
Articolo successivoSolo auto elettriche entro il 2035? Alcuni in Europa dicono di no, ecco cosa sta succedendo
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it