Sicuramente avrete tutti sentito parlare dei disservizi che, purtroppo, si sono creati sulla piattaforma di contenuti in streaming Dazn lo scorso 4 gennaio 2023 durante la trasmissione della partita Inter – Napoli.

Molti abbonati si sono lamentati su social e non, di pagare un abbonamento per una piattaforma che “ha spesso problemi”. Il colosso ha quindi deciso di scusarsi in questo modo, ecco i dettagli.

 

Dazn si scusa per i disservizi del 4 gennaio 2023

La piattaforma si è scusata con gli abbonati interessati, spiegando anche le cause dei problemi tecnici oltre a promettere i rimborsi previsti dalle attuali normative. Ecco una parte della nota stampa: “Ci rammarichiamo per quanto accaduto durante due delle dieci partite disputate il 4 Gennaio, Inter – Napoli e Udinese – Empoli. Nonostante la tecnologia di DAZN sia rimasta resiliente e abbia funzionato correttamente durante la fruizione delle partite, è avvenuto un disservizio tecnico causato da un partner esterno globale, incaricato di gestire la distribuzione del traffico sui server (CDN) utilizzati da DAZN.

Il disservizio ha impattato alcuni clienti, mentre la maggior parte delle persone connesse ha visualizzato gli eventi senza alcun problema. DAZN si impegna a rispettare gli standard più elevati e per questo l’incidente avvenuto ieri è per noi inaccettabile. La qualità e l’attenzione verso il consumatore rimangono per noi priorità imprescindibili, per tale ragione valuteremo azioni per tutelare il servizio offerto e gli importanti investimenti fatti e misure di mitigazione con tutti i nostri partner di distribuzione“.

Nel frattempo, durante il pomeriggio dello scorso 5 Gennaio 2023, il Ministro delle Imprese e del Made in Italy (l’ex MISE), Adolfo Urso, ha annunciato sui suoi profili social di aver convocato al Ministero i vertici di DAZN per un incontro fissato il 10 Gennaio 2023. Vi terremo sicuramente aggiornati sugli avvenimenti.

Articolo precedenteMichael Schumacher ha compiuto 54 anni, ecco alcune curiosità sul pilota più amato d’Italia
Articolo successivoNTmobile ha lanciato una nuova ed interessante offerta
Veronica Boschi
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.