Netflix ha deciso di puntare sul fitness

Netflix, il colosso dello streaming più famoso al mondo, per sopperire al calo di utenti lancia un nuovo tipo di format incentrato sull’allenamento sportivo.

Da qualche giorno la piattaforma americana ha messo a disposizione del suo pubblico 46 video di allenamenti per un totale di 30 ore di programmazione.

Dallo yoga ai principi base del fitness, passando agli ABS all’alta intensità. Tutto questo è stato reso possibile dalla partnership tra Netlfix e Nike Training Club, l’app per l’atletica del colosso dell’abbigliamento sportivo.

Le lezioni sono disponibili in più lingue (e, sì: tra queste c’è anche l’italiano), una chiara sfida aperta a Peloton, la famosa app che durante i vari lockdown ha registrato numeri da capogiro (arrivando a quasi 3 milioni di iscritti, contro gli 1,8 milioni di Nike Training Club). Un modo per intercettare un pubblico più ampio, e non necessariamente abituato a fare esercizio nel tempo libero.

Netflix lotta contro il tempo

L’annuncio è arrivato in un momento in cui è stato confermato che il 2023 sarà l’anno più temuto per Netflix, che sta per alzare i prezzi e dare un taglio netto sulla questione delle password condivise. Il fitness in streaming è infatti una delle armi che la piattaforma ha sfoggiato per contenere ed eventualmente recuperare abbonamenti paganti.

Gli analisti ritengono che Netflix potrebbe ottenere 721 milioni di dollari di entrate dal piano nel 2023. Ad aprile Netflix è andato in perdita per la prima volta in oltre un decennio di 200mila abbonamenti nonostante il ritorno di serie popolari come ‘Stranger Things‘ e ‘Ozark ‘, a cui si sono aggiunti altri 970 nel mese di luglio.

FONTEmontenapodaily
Articolo precedenteFinalmente scoperto perché ci sono più tempeste nell’emisfero meridionale
Articolo successivoTIM, costi più alti per le tariffe: le novità per tutti gli utenti
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it