Uno dei punti di interesse delle grandi superpotenze mondiali e sicuramente quello di atterrare sulla luna, con gli Stati Uniti e la Cina che si daranno battaglia anche sotto questo punto di vista. Ora la domanda si pone su chi sarà in grado di arrivare sul terreno comunale nel più breve tempo possibile.

Secondo quanto riguarda la Cina, pare che la grande nazione mondiale stia cercando di andare avanti e provare in un certo senso a colonizzare il celebre satellite. Uno dei primi passi dovrebbe essere all’interno di questo processo capire come e dove posizionare una base. Stando ad alcuni nuovi documenti che sono stati pubblicati durante gli ultimi giorni, pare che la Cina voglia posizionare la sua base sul polo sud della luna.

 

Cina, una base sulla Luna: ecco i vantaggi

Qui ci sarebbero tanti vantaggi per quanto riguarda i siti di atterraggio. Alcuni vincoli ingegneristici e scientifici verrebbero soddisfatti con tale scelta, come ad esempio l’illuminazione che viene ricevuta dal sito stesso ma anche la sua pendenza generale oltre che la facilità con cui tutti gli esploratori potrebbero poi accedere alle altre parti del paesaggio lunare. Inoltre non mancano anche aspetti vitali, come l’esposizione al ghiaccio d’acqua ma anche l’abbondanza riguardante la temperatura e l’idrogeno.

Arriveranno dunque prossimamente nuove sonde ed esploratori robotici in modo tale da sondare il territorio prima ancora di arrivarci. Lo scopo è quello di riportare indietro un campione lunare raccolto proprio dal polo sud, in modo da fornire più informazioni sul luogo dove si andranno a mettere le tende.

Articolo precedenteKena Mobile, offerta coi fiocchi da 130 giga al mese
Articolo successivoAmazon è pazza, un trucco per avere gratis offerte al 70% di sconto ogni giorno
Felice Galluccio
Appassionato di tecnologia ed elettronica in generale così come dello sport. Scrivere mi migliora la giornata, questo è il lavoro che amo! Never stop learning!