Bollette luce e gas

Molte persone potrebbero vedere salire il costo della bolletta di gas ed elettricità a partire dai prossimi mesi. Va notato che per la stragrande maggioranza delle famiglie colpite il prossimo aumento dei prezzi sarà minimo. Questo aumento è dovuto principalmente all’aggiornamento a gennaio delle tariffe massime che i fornitori possono addebitare per unità.

Questi cambiamenti avranno un impatto sulle regioni in tutto il paese, il che significa che i fornitori saranno ora in grado di addebitare le bollette energetiche all’importo massimo.

Attraverso la garanzia del prezzo dell’energia del governo, la famiglia media con una bolletta di consumo tipica sarà ancora nella norma.

Nell’aprile 2023, la garanzia del prezzo dell’energia salirà, il che farà aumentare ulteriormente i costi del gas e dell’elettricità.

Dipende anche da come si paga

Nonostante ciò, ci sono tariffe diverse a seconda della regione energetica in cui si vive e di come paga le bollette, ad esempio tramite pagamento anticipato o addebito diretto.

Mentre la maggior parte dei clienti vedrà solo un aumento dei prezzi di pochi centesimi, coloro che pagano le bollette energetiche mensilmente o trimestralmente sperimenteranno gli aumenti maggiori.

Secondo MoneySavingExpert, le bollette energetiche per i clienti con addebito diretto aumenteranno dello 0,5%, mentre parliamo dell’1,9% per coloro che pagano al ricevimento della fattura a casa.

È probabile che le famiglie con tariffe agevolate subiscano i cambiamenti più drastici poiché pagano due tariffe diverse per l’elettricità a seconda dell’ora del giorno.

Tra i fornitori di energia che trasmetteranno questo aggiornamento ai propri clienti ci sono Scottish Power, EDF, British Gas, Bulb e Shell che hanno tutti confermato che trasmetteranno integralmente ai clienti le modifiche consentite dal governo.

FONTEexpress
Articolo precedenteTestla multata dalla Corea del Sud, le batterie perdono il 50% di autonomia a temperature basse
Articolo successivoCanone Rai, richiedete l’esenzione entro questa data
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it