moneta da 2 euro di Grace Kelly

Mentre ci avviciniamo all’anniversario del compleanno della Principessa Grace, continua la nostra serie di articoli dedicati alla memoria che possono valere una fortuna. Questa volta vi parleremo di una moneta speciale dedicata alla Principessa.

La moneta commemorativa Grace Kelly da 2 euro, creata nel 2007 in memoria della Principessa, ora vale molto più di due euro. Quando il Museo dei Francobolli e delle Monete del Principato di Monaco ha lanciato per la prima volta la moneta poco più di 10 anni fa, è stata venduta a un prezzo di 120 euro, che all’epoca sembrava alto per molti acquirenti. Ma l’edizione limitata è attualmente un vero tesoro per i collezionisti, vale circa 2.000 euro e il suo valore continua ad aumentare.

Cosa rende la moneta così preziosa?

La sua piccola tiratura di 20.001 copie (20.000 copie in distribuzione e una copia per il Principe Alberto), che è la più piccola tiratura di tutte le monete commemorative da € 2 tra il 2007 e il 2014, la rende particolarmente preziosa. Il profilo emblematico della principessa Grace Kelly di Monaco, moglie del principe Ranieri III, donna amata da tutti i monegaschi e da molti americani, aggiunge valore alla ricercata moneta.

Prima di frugare nel portafoglio alla ricerca di una moneta rara, potresti voler sapere che non è mai stata ufficialmente in circolazione e potrebbe essere quasi impossibile trovarla.

Se cerchi una moneta Grace Kelly per la tua collezione privata, assicurati di rivolgerti a venditori professionisti per evitare pezzi falsi. Le condizioni della guaina bianca (la confezione della scatola Grace Kelly) sono fondamentali per la rivendita in futuro, quindi assicurati di controllare se la confezione è danneggiata o usurata. Un’altra particolarità è che il pezzo non è stato emesso con un certificato, quindi non sorprenderti se la moneta non viene fornita con uno e fai attenzione se te ne viene dato.

FONTEhellomonaco
Articolo precedenteGoogle Store, il 2023 sarà l’anno dei migliori sconti sui dispositivi tecnologici
Articolo successivoAvatar 2, record al botteghino ma non è un capolavoro per questi motivi
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it