Il creatore della chatbot con AI ChatGPT ha avvertito dei possibili “momenti spaventosi” e “interruzioni” che possono verificarsi durante la fase di test iniziali.

Il co-fondatore e CEO di OpenAI, Sam Altman, ha affermato che l’intelligenza artificiale generale (AGI) sarà la prossima grande svolta tecnologica, mettendo a disposizione vantaggi “sorprendenti” ma anche grandi sfide. ChatGPT ha ricevuto dei riconoscimenti questo mese per la sua capacità “strabiliante” di generare risposte simili a quelle umane a una vasta gamma di domande. I ricercatori che si occupano di intelligenza artificiale hanno elogiato il modello linguistico generico come un enorme progresso, alcuni ipotizzano che potrebbe rivoluzionare interi settori e persino sostituire strumenti popolari come il motore di ricerca di Google.

Altman ha affermato che ChatGPT “diventerà migliore, meno fastidioso e più utile molto in fretta”, ma l’arrivo della tecnologia AGI lo farà impallidire completamente. “Ci saranno momenti spaventosi mentre ci muoviamo verso sistemi di livello AGI e interruzioni significative, ma i lati positivi possono essere così sorprendenti che vale la pena superare le grandi sfide per arrivarci”. “E vedremo grandi vantaggi lungo tutto il percorso: faranno sembrare ChatGPT un giocattolo noioso. In particolare, nel tempo ci saranno problemi significativi con l’uso della tecnologia OpenAI; faremo del nostro meglio ma non anticiperemo con successo ogni problema”.

Chatbot più celebre al mondo sarà presto dimenticato

La decisione di Altman di rendere pubblico ChatGPT era contraria alla politica di altre società che costruiscono chatbot IA avanzati, tra cui Google e Microsoft. Entrambi i giganti della tecnologia hanno avvertito dei pericoli del rilascio di tale tecnologia su larga scala, citando i rischi relativi a pregiudizi e disinformazione intrinsechi. L’arrivo della tecnologia AGI ha anche sollevato dei timori tra le figure di spicco del settore, tra cui il co-fondatore di OpenAI Elon Musk, che nel 2018 ha affermato che “l’IA è molto più pericolosa delle armi nucleari”.

Il signor Altman ha precedentemente affermato che l’AGI sarà necessaria all’umanità “per comprendere appieno l’universo”, in modo simile alla necessità di un telescopio per comprendere le galassie. “Ma è impossibile usarla bene senza alcun contatto con la realtà. Stiamo imparando così tanto da ChatGPT; migliorerà molto in fretta. OpenAI dovrebbe portare a quel che sarà il successore di ChatGPT, chiamato GPT-4, in arrivo all’inizio del 2023.

Articolo precedenteSmartphone pieghevoli, Google, Xiaomi e OPPO pronte a stroncare Samsung
Articolo successivoCaricabatterie universale, arriverà anche su smartwatch e indossabili
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.