La Russia minaccia velatamente Starlink

La Russia ha emesso una velata minaccia di “ritorsione” contro il sistema Internet satellitare di SpaceX Starlink per aver aiutato l’esercito ucraino.

Un rappresentante russo di nome Konstantin Vorontsov ha lanciato l’avvertimento la scorsa settimana durante una riunione del gruppo di lavoro delle Nazioni Unite.

Vorontsov, che secondo quanto riferito era un ex vicedirettore ad interim del dipartimento del ministero degli Esteri russo, non ha nominato SpaceX o Starlink per nome. Ma ha osservato: “Vorremmo sottolineare una tendenza estremamente pericolosa che va oltre l’uso innocuo delle tecnologie spaziali ed è diventata evidente durante gli eventi in Ucraina. Vale a dire, l’uso da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati degli elementi delle infrastrutture civili, comprese quelle commerciali, nello spazio per scopi militari“, secondo la traduzione non ufficiale della sua dichiarazione.

Vorontsov ha quindi emesso la sua velata minaccia dicendo: “Sembra che i nostri colleghi non si rendano conto che tali azioni costituiscono in realtà un coinvolgimento indiretto nei conflitti militari. Un’infrastruttura quasi civile può diventare un obiettivo legittimo per ritorsioni“.

Starlink sul filo del rasoio

“Per lo meno, questo uso provocatorio dei satelliti civili è discutibile ai sensi del Trattato sullo spazio extra-atmosferico , che prevede l’uso esclusivamente pacifico dello spazio, e deve essere fortemente condannato dalla comunità internazionale“, ha affermato. aggiunto.

La dichiarazione dalla Russia sembra aver attirato l’attenzione del CEO di SpaceX Elon Musk che venerdì ha twittato: “Starlink è pensato solo per un uso pacifico“.

SpaceX ha fornito oltre 12.000 antenne Starlink all’Ucraina per aiutare a mantenere il paese online durante la sua guerra con la Russia. Il sistema sta fornendo banda larga ad alta velocità a molte aree civili in tutto il paese, inclusi ospedali, residenze e aziende. Tuttavia, non è un segreto che anche l’esercito ucraino abbia utilizzato Starlink per inviare messaggi crittografati e per controllare i droni che possono attaccare le forze russe.

FONTEpcmag
Articolo precedenteWindTre: ecco l’offerta di Natale con smartphone gratis e 200 GB
Articolo successivoChi condivide le password di Netflix e Disney+ in Inghilterra commette un reato
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it