Le batterie agli ioni di litio sono ormai al capolinea“, un’affermazione importante è quella rilasciata da Simon Erhard, responsabile delle prestazioni, dell’energia e della durata delle batterie BMW.

Considerando la densità energetica, afferma Erhard, “direi che abbiamo raggiunto la chimica ideale per le batterie agli ioni di litio, per questo motivo credo che si sia raggiunto effettivamente il picco“. In altre parole non sarà possibile assistere ad un nuovo sviluppo tecnologico, proprio perché si è già potuto fare il massimo, proprio in relazione alla natura chimica del prodotto stesso.

Ricevete le offerte Amazon sul vostro smartphone, i codici sconto sono gratis ed in esclusiva, grazie a questo canale Telegram.

 

BMW: le batterie agli ioni di litio non miglioreranno

Il futuro dovrebbe vedere, almeno teoricamente, il lancio probabile di batterie allo stato solido, anche se la stessa BMW non dovrebbe cambiare chimica nel breve periodo. Il ritardo per il quale le batterie allo stato solido non arrivano ancora oggi sul mercato, è legato alla convinzione che gli ioni di litio potessero ancora essere migliorati, spingendo le aziende ad investire e lavorare duramente seguendo tale direzione.

In casa BMW sono tuttavia certi che con la Gen6 si sia raggiunto il massimo, e che al giorno d’oggi migliorare autonomia, prestazioni o longevità delle batterie agli ioni di litio sia molto difficile. Lo stesso Erhard conclude che “fra 10 anni circa tutte le batterie saranno allo stato solido, anche se per i prossimi 8 anni tutti faranno ancora affidamento sulle batterie tradizionali”.

Il futuro pare essere segnato, almeno stando alle sue dichiarazioni.

Articolo precedenteArriva in Italia il servizio self service per la riparazione dei MacBook Air e Pro con chip M1
Articolo successivoWhatsApp, tre trucchi gratis e segreti da scoprire per avere il massimo
Denis Dosi
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.