Secondo le ultime indiscrezioni il colosso sud coreano Samsung, nel prossimo 2025, introdurrà su un nuovo modello di Galaxy il sensore multi impronta digitale.

Ad esserne convinto è il CEO di ISORG Dyeter May, che nel corso di una recente intervista ha fornito alcuni dettagli sui pannelli All-in-One Sensor OLED. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Samsung introdurrà nel 2025 il sensore multi impronta

La soluzione innovativa consentirà di utilizzare l’intero pannello come superficie su cui poggiare il dito per il riconoscimento biometrico. Anzi, le dita, poiché i sensori potranno leggere più impronte digitali simultaneamente. Sbloccare lo smartphone con più di un dito contemporaneamente non potrà che incrementare il livello di sicurezza: Samsung Display afferma che l’autenticazione a tre dita è 2.500.000.000 volte più sicura di quella attuale con un dito solo.

Su Galaxy S23 Ultra, invece, aspettiamoci ancora un sensore ad impronta singola: si tratterà tuttavia dello scanner 3D Sonic di terza generazione realizzato da Qualcomm che dovrebbe migliorare ulteriormente il livello di precisione, la rapidità di sblocco e la sicurezza rispetto ai modelli precedenti.

Il CEO della francese ISORG, specializzata in sistemi di riconoscimento biometrico, ha rivelato che la tecnologia alla base di questo scanner multi-impronta è ormai matura e che Samsung avrà bisogno di non più di un paio di anni per mettere a punto una soluzione analoga da integrare sugli smartphone Galaxy di prossima generazione. Rispetto alla tecnologia di ISORG, Samsung adotterà un approccio in-cell ancora più avanzato che richiede ulteriore lavoro per essere perfezionato.

Articolo precedenteElite 7, ecco i primi rumors sulla nuova stagione su Netflix
Articolo successivoAmazon è impazzita oggi, offerte al 50% di sconto distruggono Unieuro
Veronica Boschi
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.