SkySky addebiterà l’equivalente di 5 sterline agli utenti che saltano rapidamente gli annunci pubblicitari proposti con Sky TV.

Già da qualche giorno, per l’esattezza a partire da giovedì 1 dicembre, tutti gli utenti di Sky Glass e Sky Stream saranno multati nel caso di esigui annunci pubblicitari saltati. L’addebito del costo punitivo di quest’azione avviene in automatico sulla propria bolletta mensile. 

Chiunque si rifiuti di pagare questa somma prestabilita non sarà in grado di saltare le pause pubblicitarie sui canali in diretta. Inoltre, sarà anche costretto a guardare tutti i messaggi sponsorizzati quando si utilizzano app catch-up come ITVX e quando si guardano contenuti tramite il menu Playlist.

“Con Ad Skipping, sarete in grado di avanzare rapidamente attraverso gli annunci quando usate Live Pause, Restart, Playlist o Sky On Demand”, precisa la società. “Questa opzione per saltare gli annunci, tuttavia, non implica che non vedrete alcun annuncio. Consente di avanzare rapidamente attraverso gli annunci utilizzando i pulsanti di controllo pertinenti e il menu sullo schermo per ciò che si sta guardando. Nulla di più”.

Multa che equivale a circa 5 sterline per gli utenti di Sky TV che saltano le pubblicità

Sky ha anche annunciato che la funzione Ad Skipping ora a pagamento funziona allo stesso modo, con annunci presenti all’interno delle app ITVX, STV Player e All4 TV. Tuttavia non include altre app come Spotify o YouTube. I clienti con set top box di Sky Q non sembrano essere coinvolti al momento da queste multe improvvise. Probabilmente perché l’aggiornamento con queste commissioni extra già incluse non è ancora stato rilasciato.

Chiunque abbia recentemente acquistato Sky Glass TV sarà anche in grado di evitare di pagare di più per almeno i primi 18 mesi, usufruendo di promo che garantiscono il prezzo fisso. L’azienda ha annunciato per la prima volta il controverso arrivo di Ad Skipping l’anno scorso. Questo l’ha resa una delle diverse piattaforme che sta pian piano introducendo gli annunci e dei piani tariffari appositi. Anche Netflix sta lavorando duramente per far funzionare qualcosa di simile.

Gli utenti non sono così entusiasti, sia nel caso di Sky TV che in quello di Netflix. Il costo ridotto per usufruire del servizio pare non abbia alcuna importanza per gli utenti se per scendere a compromessi sono costretti a guardare pubblicità.

Articolo precedenteEsselunga è infinita, anche oggi i prezzi sono quasi gratis sulla tecnologia
Articolo successivoCoopVoce distrugge le altre aziende a colpi di offerte, ecco fino a 100GB
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.