Amazon-Prime-video-tante-novita-settembre

I palinsesti di Amazon Prime Video in quest’ultima parte dell’anno non prevedono l’esclusiva più importante della piattaforma streaming, ossia la Champions League. A causa della pausa calcistica legata al mondiale in Qatar, la massima competizione di calcio europea tornerà solo a partire da febbraio. In compenso, però, gli utenti proprio da questi giorni avranno una serie di titoli legati proprio alla stagione natalizia, come un’edizione speciale del titolo cult LOL-Chi ride è fuori. 

 

Prime Video, questi i nuovi prezzi di listino a fine 2022

Al netto di palinsesti sempre più ricchi, nell’anno quasi trascorso, Amazon per la prima volta nella sua storia ha applicato rimodulazioni sui suoi listini. Il prezzo base del ticket mensile della tv streaming è ora pari, infatti, a 4,99 euro ogni trenta giorni. A differenza del precedente costo, Prime Video ha previsto un rincaro pari ad un euro.

Aumenti previsti anche per il ticket annuale, con un prezzo di rinnovo ora pari a 49,99 euro per un piano valevole 365 giorni dal momento dell’attivazione.

Le rimodulazioni dei listini di Amazon non hanno risparmiato il vantaggioso ticket per studenti. Il costo dell’abbonamento per studenti è ora di 25 euro anziché di 18 euro, con pagamento previsto su base annuale.

Ciò che non cambia in casa Prime Video, anche al netto delle rimodulazioni, sono i servizi previsti con la piattaforma streaming. I clienti che attivano la sottoscrizione potranno accedere a tutti i contenuti della piattaforma tra film, serie tv, sport e documentari. Al tempo stesso i clienti avranno spedizioni gratuite per la piattaforma di e-commerce e musica illimitata su smartphone e altri dispositivi mobili.

Articolo precedenteLidl è impazzita, oggi le offerte di Natale con la tecnologia al 70% distruggono Unieuro
Articolo successivoWindTre spaventa Vodafone, offerte a prezzi bassi per tutti
GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.