Continental ha ideato una nuova pinza dei freni

Continental sta sviluppando pinze freno per veicoli elettrici. Le cosiddette “pinze verdi“, dei freni di nuova concezione, sono significativamente più leggeri rispetto ai modelli precedenti e hanno una coppia di trascinamento residua inferiore. In due o tre anni, il sistema potrebbe essere utilizzato nelle auto di serie.

In combinazione con il disco del freno, la massa inferiore e l’attrito ridotto tra la pastiglia del freno e il disco consentono di aumentare l’autonomia dei veicoli elettrici di circa l’uno per cento, secondo Continental. Si dice che la nuova pinza del freno da sola sia fino a due chilogrammi più leggera; nel sistema, secondo il fornitore, devono essere risparmiati fino a cinque chilogrammi di peso per freno in singoli casi.

Recentemente, anche i freni per le auto elettriche sono diventati un problema a causa della proposta dell’UE per lo standard Euro 7, che, come è noto, stabilisce anche le specifiche per la massima abrasione dei freni. Tuttavia, Continental non menziona lo standard Euro 7 e l’abrasione dei freni nel comunicato stampa, ma si concentra esclusivamente sul peso e sull’efficienza.

La pinza a pugno in ghisa della Green Caliper è molto più compatta, le pastiglie dei freni sono più piccole e meno spesse perché si consumano più lentamente. Ciò riduce la massa della pinza. Allo stesso tempo, la pinza più piccola con la sua altezza del ponte inferiore consente l’installazione di un disco freno in ghisa più grande ma più sottile.

Un’ottima gestione del peso

Il risparmio di peso nel corso della riprogettazione è stato reso possibile per soddisfare i requisiti delle auto elettriche. A causa del peso totale solitamente più elevato dovuto alla batteria, le prestazioni di decelerazione del freno di un’auto elettrica spesso devono essere ancora più elevate, come afferma Continental. Poiché il freno a disco viene attivato molto meno frequentemente a causa della decelerazione per recupero, il carico termico complessivo sul freno è inferiore. Il nuovo design della pinza freno è stato ottimizzato per questo profilo di requisiti: più potenza di picco, meno carico termico.

Di conseguenza, il disco del freno più grande può essere reso “significativamente più sottile” a causa del carico termico inferiore, che consente di risparmiare peso. Poiché il freno si innesta più lontano e raggiunge quindi un’elevata prestazione di decelerazione con la stessa forza di serraggio grazie al braccio di leva più lungo, la prestazione di frenata è allo stesso tempo ottimale. Anche la pinza a pugno più piccola sopra descritta e le pastiglie dei freni più sottili sono più leggere.

FONTEelectrive
Articolo precedenteGeneratore solare per avere energia gratis e bollette ridotte, quale scegliere
Articolo successivoIn Svizzera le auto elettriche stanno diventando un problema, si sta pensando ad un blocco totale
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it