La crisi energetica ed il conseguente e anche incredibile caro bollette che ne è conseguito sta martoriando senza sosta tutta la popolazione europea, ovviamente nemmeno l’Italia è esclusa da questo contesto pesante e sta pagando, in termini empirici ma anche nei propri portafogli, a caro prezzo questa situazione, con le bollette di luce e gas che non sembrano dare segno di voler rallentare la loro schizzata alle stelle.

Ovviamente tutti stanno facendo uno sforzo nel sopportare questo rincaro in parte speculativo dei prezzi, ciò non toglie che c’è chi ha pensato bene di sfruttare la situazione a proprio vantaggio, stiamo parlando dei truffatori, i quali nella totale immoralità, hanno pensato bene di sfruttare il contesto a scopi di phishing, infatti sono entrate in circolazione numerose comunicazioni fraudolento che, sfruttando la tensione legata alla situazione bollette, cercano di indurre la vittima a far trapelare dati di primaria importanza con l’inganno.

 

SMS di truffa ben camuffato

Come potete ben leggere l’SMS in questione avvisa di un’irregolarità con i pagamenti, invitando la vittima a verificare la sua situazione attraverso un indirizzo PEC, palesemente scritto solo per dare l’idea di veridicità davanti a termini complessi e specifici sebbene inadeguati.

A rendere la comunicazione estremamente pericolo sta il fatto che nei campi cancellati saranno presenti il nome e il cognome della vittima oltre che il suo indirizzo mail, dando parvenze di ufficialità in realtà assolutamente false.

Onde evitare conseguenze davvero pericolose, il consiglio migliore da seguire è quello di cestinare l’SMS non appena la riconoscete, in tal modo eviterete ogni compromissione di privacy.

Articolo precedenteRadiazioni smartphone: ecco perché sono pericolose e dobbiamo stare attenti
Articolo successivoAsteroide verso la Terra, se succedesse ecco chi potrebbe salvarla
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.