Recensione Zendure Superbase Pro

Oggi ci ritroviamo in compagnia di una nuova Superbase Pro 2000, la quale viene prodotta da Zendure. La società ha inserito all’interno della stazione tutte le tecnologie, come il Wi-Fi, il 4G e molto altro.

blank

Design e Peso

Il peso della Zendure Superbase Pro 2000 è di 21Kg, non troppo trasportabile, ma ecco che arriva la maniglia stile trolley, con le ruote al di sotto con un ottimo grip. Ci sarà quindi molta semplicità nel trasporto. Sul fronte ecco il display molto grande con tante informazioni come lo stato di ricarica, i minuti rimanenti che alimenteranno il carico fornito da un dispositivo collegato alla stazione, input ed infine output. Ci sono poi i tasti per accendere l’inverter, per spegnere e accendere il Wi-Fi e per spegnere la stazione. Presente anche il tasto per attivare le prese in basso a corrente continua, compresa la presa accendisigari sul lato.

In basso alla Zendure Superbase Pro 2000 ci sono due porte type-C da 100W, due type-C da 20W e tre pin da 136W. Sulla parte sinistra ecco la presa d’aria per il raffreddamento e lo sportellino per collegare i vari connettori tra cui anche quello dei pannelli solari, per i quali manca però l’adattatore in confezione. Lato destro ecco le prese shuko per connettere gli elettrodomestici con 2 kilowatt ma con tecnologia boost che permette all’occorrenza di arrivare all’erogazione di 3 kilowatt.

blank

Batterie

Le batterie al litio sono quelle da 3,75 volts che erogano tanta energia all’inverter che trasforma a sua volta l’energia in kilowatt. Le batterie possono essere ricaricate per 3.000 volte senza perdere capacità iniziale, per poi perdere il 20% dopo la 3.000esima volta.

blank

Funzionalità

La Zendure Superbase Pro 2000 può essere utilizzata anche come gruppo UPS: nel caso in cui la corrente dovesse venire a mancare, ecco che entra in azione la stazione che alimenterà a sua volta, ovviamente con cavo attaccato, qualsiasi cosa come un PC o una TV ed elettrodomestici vari. Possono essere connessi fino a 4 elettrodomestici e tutti i dispositivi sulle prese USB senza problemi. La stazione può essere caricata fino a 1,8kW sfruttando i pannelli solari.

Applicazione

L’app, la migliore da noi mai testata, indica davvero tutte le informazioni della stazione di Zendure PRO 2000. C’è anche la possibilità di regolare i colori del LED posto nella parte bassa della stazione. Inoltre la PRO 2000 è anche localizzabile mediante l’integrazione di Google Maps nell’app, il tutto soprattutto se avete inserito all’interno della stazione una scheda SIM, visto che supporta il 4G. L’applicazione può essere scaricata dal Google Play Store.

Test

Abbiamo fatto diversi test stressando la Zendure Superbase Pro 2000 collegando insieme la lavatrice, lo scaldino elettrico e una asciugacapelli. La batteria non ne ha risentito, ma a risentirne è stata l’autonomia che ha comunque segnato due ore di utilizzo residuo.

blank

Conclusioni

Perché comprarla? La PRO 2000 di Zendure è una delle migliori stazioni sul mercato e consente di collegare diversi elettrodomestici anche per scongiurare dei blackout essendo provvista della funziona UPS.

Quali sono i motivi per non comprarla? Forse nessuno, magari solo l’inserimento di batterie utili per 6.000 cicli. Il prezzo attuale è circa di 1.600€ ed è acquistabile sullo store ufficiale per pochissimi giorni con il codice sconto Zendure10 con cui è possibile ottenere il 10% di sconto.

Articolo precedenteHonor ha presentato il nuovo pieghevole VS
Articolo successivoAmazon è folle: offerte Black Friday solo oggi al 90%, prezzi quasi gratis