blank

Si parla da tempo della volontà di Twitter di introdurre un nuovo pulsante Modifica pulsante Modific per consentire agli utenti di editare i loro tweet, ma ora sembra che la funzionalità possa essere rilasciata al pubblico molto presto.

A quanto pare l’azienda sta facendo dei test e proprio di recente ha pubblicato il suo primo tweet modificato. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Twitter inserirà presto delle funzioni simili a TikTok

Secondo gli ultimi rumor ci sarà un limite di tempo per intervenire su un tweet prima che diventi non modificabile, si dice infatti che la revisione potrà essere effettuata entro 30 minuti. È anche importante notare che l’opzione di modifica sarà inizialmente disponibile per gli abbonati Twitter Blue, il servizio a pagamento. Difficile al momento dire se prima o poi sarà disponibile per i normali utenti Twitter in futuro, ma con buona probabilità ne sapremo di più non appena il servizio sarà attivo.

Ma non è tutto, infatti, la società sta rendendo disponibili nuove funzioni TikTok-style per gli utenti iOS er Android. È noto che Twitter sui contenuti video debba recuperare terreno rispetto agli altri servizi social, ma a quanto pare qualcosa si sta muovendo nella giusta direzione. Con una mossa intesa a colmare il divario tra le funzionalità del suo servizio e quelle della concorrenza, Twitter ha annunciato che sta lanciando un nuovo aggiornamento che cambierà il modo in cui i suoi utenti usufruiscono dei contenuti video.

Viene introdotto il nuovo carosello video, identificabile nella scheda Esplora, grazie al quale gli utenti Twitter troveranno i video suggeriti in base alle tendenze e ai contenuti che più apprezzano. Questa funzione è molto simile al funzionamento di TikTok, una carrellata di video!. Twitter sta ancora affinando la funzione ed è molto probabile che quando sarà introdotta a livello globale possa essere ancora più completa, o dotata di altre caratteristiche. Non ci resta che attendere ulteriori informazioni in proposito.

Articolo precedenteWhatsApp Beta: benvenuti sondaggi in App
Articolo successivoPhishing: la morte della Regina ha “ispirato” gli hacker, fate attenzione