canone raiLo sapevate che è possibile non pagare legalmente il Canone Rai, una delle tasse più odiate e discusse dagli italiani? la notizia non è una bufala, nè coinvolge comunque una novità così recente, proprio perché è da moltissimi anni che esiste tale opportunità.

Il canone Rai, ormai lo sapete, si tratta di una imposta applicata dallo Stato Italiano sul possesso di un apparecchio televisivo, utilizzata prevalentemente per finanziare la TV di Stato. Il suo costo fisso è di circa 90 euro all’anno, fino al 2022 addebitati in automatico sulla bolletta dell’energia elettrica, e pronti per tornare da versare tramite bollettino postale a partire dal 2023.

Ricevete gratis sul vostro smartphone i codici sconto Amazon, li avete in esclusiva grazie al nostro canale Telegram dedicato.

 

Canone Rai: come fare per non pagarlo

L’unico metodo legale aperto a tutti per non pagare il canone, consiste nel non possedere un televisore. Un’ipotesi remota, ma comunque probabile; tutti noi possiamo richiedere l’esenzione per questo motivo, semplicemente compilando l’autocertificazione che troviamo sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Gli altri consumatori che hanno diritto all’esenzione sono gli over 75, con un reddito annuo inferiore agli 8000 euro (e senza famigliari conviventi con reddito), oppure i possessori di una seconda casa. Ricordiamo infatti che il canone deve essere versato solo una volta famiglia, se avete più di una casa, e dovesse esservi addebitato, contestatelo il prima possibile.

In ogni caso l’esenzione non è automatica, è strettamente necessario richiederla tramite i moduli che trovate sul sito dell’Agenzia delle Entrate, presentandoli entro e non oltre il 31 gennaio 2023.

Avatar
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.