Negli Stati Uniti, sempre più terra di Apple fan, il colosso sud coreano Samsung è sotto pressione e non la prende affatto bene. Da qui nascono le continue prese in giro del secondo nei confronti del primo.

E, benché Samsung per molti versi abbia perfettamente ragione nel merito tecnico, l’insistenza nella ripetizione del messaggio rischia di trasformarsi in una grossa caduta di stile. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Samsung prende (nuovamente) in giro Apple

Apple prosegue per la sua strada, come se il mondo Android non esistesse nemmeno. La risposta di Samsung, però, è tutta contro Apple. Gli ultimi tre “banner contro-pubblicitari” di Samsung mettono in luce quanto siano avanti il Galaxy S22 Ultra, il Galaxy Z Fold4 e il Galaxy Z Flip4 rispetto alla gamma iPhone 14 di Apple.

Nella prima pubblicità si vede un Samsung Galaxy S22 Ultra e si leggono le parole: “48 megapixel? Ce l’hai quasi fatta, Apple! Noi abbiamo i 108 MP da 2 anni, 6 mesi e 4 giorni“. Nella seconda pubblicità si vedono dei Galaxy Z Fold 4 e si legge: “What’s the hold on the Fold, Apple? We’ve been flexing for 2 years, 5 months, 20 days”. In italiano, più o meno, il gioco di parole vuol dire “A che punto sei con il Fold, Apple? Noi abbiamo i pieghevoli da 2 anni, 5 mesi e 20 giorni“.

Nel terzo spot, con i Galaxy Z Flip4: “What the Flip, Apple?” che più o meno si traduce con “Che accidenti fai, Apple?“. E poi, di nuovo, Samsung ricorda che ha i pieghevoli da due anni e mezzo mentre Apple ancora non ha fatto un iPhone pieghevole. Bersagliata dalle critiche dei concorrenti, basate su fatti e non su opinioni, Apple non muove un dito, preferisce far parlare i numeri.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.