Uno dei maggiori pericoli a cui ogni utente deve prestare attenzione è costituito senza alcun dubbio dal phishing, la nota pratica fraudolenta infatti, colpisce con cadenza regolare e con delle vere e proprie ondate di attacchi l’utenza connessa al mondo del web, l’obbiettivo è quello di depredare informazioni sensibili dalle proprie vittime.

Generalmente questa tipologia di attacco prende forma in false comunicazioni spacciate per avvisi a nome di enti autorevoli, le quali avvisano l’utente cercando di guadagnarne la fiducia per poi indurlo in errore, infatti si spinge generalmente la vittima a compiere delle azioni come eseguire accessi presso link esterni oppure scaricare allegati malevoli contenenti dei malwares in grado di depredare tutti i dati salvati all’interno del PC.

 

Mail di phishing a nome di INPS

La nuova phishing mail che sta colpendo gli utenti italiani sfrutta indebitamente un nome decisamente conosciuto, stiamo parlando dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, INPS, la comunicazione avviserebbe l’utente di una richiesta presso INPS non andata a buon fine a causa di una documentazione completa il cui elenco è presente in un allegato .zip presente nella mail, questo allegato però cela al suo interno un malware a dir poco fatale il quale, se eseguito, inizierà a depredare tutti i dati salvati nel PC della vittima per poi inviarli al proprio creatore che potrà sfruttarli così a proprio vantaggio.

Se doveste incappare in questa mail il consiglio da seguire è semplice, eliminatela immediatamente senza fare altro, soprattutto non scaricate l’allegato presente per nessun motivo al mondo.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.