WhatsApp: come spiare le conversazioni del partner gratis e subito

L’app di messaggistica più utilizzata probabilmente in tutto il pianeta è senza alcun dubbio WhatsApp, la famosa piattaforma di proprietà meta vanta infatti un bacino di utenti che ha superato da poco i due miliardi di account, il tutto è merito indubbiamente del format legato alla piattaforma ma anche dei tanti aggiornamenti che contribuiscono a renderla sempre e comunque appetibile e competitiva grazie e funzionalità sempre aggiornate ed al passo coi tempi.

Con il passare del tempo ovviamente l’applicazione va incontro ad aggiornamenti e a cambiamenti che la rendono sempre più esosa per gli smartphone sui quali viene eseguita ecco dunque perché sebbene si tratti di un software decisamente leggero col passare degli anni alcuni smartphone non sono più in grado di eseguirlo e dunque perdono il supporto alla versione più aggiornata della famosa applicazione.

 

Arriva il turno di iPhone

Stando a quanto è emerso negli ultimi giorni, dal prossimo 24 Ottobre tantissimi utenti dotati di iPhone non potranno eseguire l’ultima versione di WhatsApp, infatti cesserà il supporto per tutti i dispositivi Apple con iOS 10 ed 11, in particolare questa novità vedrà tagliati fuori da WhatsApp i possessori di iPhone 5 e 5C, dal momento che proprio questi ultimi non posso aggiornare ad iOS 12 poichè dotati di Hardware non in grado di eseguire l’OS.

Per poter continuare a usare WhatsApp chi possiede quel tipo di iPhone dovrà necessariamente cambiare dispositivo con uno più recente e aggiornato, dal momento che non sarà più possibile utilizzare l’app di Meta su dispositivi ritenuti ormai troppo vecchi.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.