Quella che inizialmente era una voce di corridoio ha acquistato ufficialità, come era lecito attendersi dopo gli ultimi eventi che riguardano la Corona britannica.

La morte della Regina Elisabetta II sta avendo una risonanza senza fine, tale da costringere anche l’industria dello streaming a prenderne atto e agire di conseguenza. Scopriamo tutti i dettagli.

 

The Crown: stop alle riprese in segno di rispetto

Come potrete ben immaginare, la notizia riguarda la produzione Netflix, The Crown, la cui sesta e presumibilmente ultima stagione era attualmente in produzione. Come riportato da Variety in un aggiornamento, poiché tale possibilità era stata ventilata ma non confermata inizialmente, le riprese sono state sospese.

La monarca, che salì al trono nel 1952, rappresentava la regnante più anziana del mondo, considerata la veneranda età di 96 anni a cui è arrivata. È venuta a mancare circondata dall’affetto della sua famiglia a Balmoral, il suo palazzo nelle Highlands scozzesi dove trascorreva le vacanze, come annunciato su Twitter dalla famiglia giovedì 8 settembre. Le succede al trono il figlio maggiore, il Re Carlo III.

La sua morte è arrivata prima del debutto della quinta stagione dello show Netflix, che sarà presentata in anteprima a novembre e che includerà un nuovo cast. Imelda Staunton interpreterà la regina Elisabetta, Jonathan Pryce interpreterà il principe Filippo, Dominic West interpreterà il principe Carlo ed Elizabeth Debicki interpreterà la principessa Diana. Olivia Williams è stata scelta per il ruolo di Camilla Parker Bowles e Jonny Lee Miller sarà il primo ministro John Major.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.