Il comparto fotografico montato a bordo di iPhone 14 Pro di Apple mostra delle caratteristiche davvero impressionanti, ma quanto potrebbe costare in termini di spazio occupato utilizzare la fotocamera al massimo della qualità consentita ? Decisamente tanto, il consumo dello spazio d’archiviazione potrebbe diventare un problema non da poco con le foto in formato ProRAW, dettaglio che obbliga a oculare la scelta del modello puntando ad uno con molta memoria a bordo.

La testa MacRumors ha però fortunatamente fornito dei dettagli aggiuntivi che consentono già di farsi un’idea, una foto al massimo del dettaglio dunque senza nessuna tipologia di compressione, potrebbe occupare circa il triplo di quella scattata con iPhone 13, dunque i 48Mpxl del 14 farebbero sentire un peso triplicato rispetto a quella da 12Mpxl di iPhone 13, in megabyte ciò si traduce in foto da circa 75/80 Megabyte.

 

Ecco perchè

La responsabilità va al nuovo Photonic Engine, che migliora le condizioni di luminosità degli scatti, si tratta non delle classica modalità notte, bensì di un motore di apprendimento che si accosta agli scatti privi di compressione e ne migliora la luce in tutte le condizioni, anche in pieno giorno, andando ovviamente a rendere pesante la foto nel formato ProRAW dal momento che quest’ultima non è compressa e presenta interamente tutti i dati acquisiti dal sensore.

Scegliere il modello con la giusta archiviazione risulterà dunque indispensabile, ricordiamo che iPhone viene venduto in tagli da 128GB, 256GB, 512GB e 1TB, dunque in base alla vostra vena fotografica scegliete quello che ritenete più opportuno ponderando anche con il prezzo.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.