Tutte le case automobilistiche stanno indubbiamente imbastendo una strategia legata alle proprie auto elettriche, infatti come sancito dall’Europa, dal 2035 verranno prodotte solo automobili elettriche, punto di non ritorno che obbliga le aziende a investire in tal senso sia come tecnologia che come programmazione.

Anche BMW in tal senso sta attuando politiche lungimiranti. nel dettaglio sulla componente più importante e discusse delle auto elettriche, parliamo delle batterie, a partire dal 2025 infatti, Dal 2025 il marchio tedesco porterà sul mercato nuovi modelli elettrici basati sulla piattaforma Neue Klasse che offriranno pacchi batteria dotati di celle cilindriche di nuova tecnologia. Attualmente invece, il costruttore per le sue vetture utilizza celle prismatiche. Frank Weber, responsabile dello sviluppo di BMW, ha speso delle parole per evidenziare i vantaggi di queste nuove celle: ” La sesta generazione delle nostre celle agli ioni di litio di nuova concezione rappresenterà un enorme passo avanti visto che aumenterà la densità di energia di oltre il 20%, migliorerà la velocità di ricarica fino al 30% e migliorerà l’autonomia fino al 30%.

 

Un futuro ben delineato

BMW dunque seguirà la stessa politica di Tesla, adotterà soluzioni cilindriche da 46 millimetri che nelle soluzioni di fascia alta saranno più alte, al loro interno poi conterranno più nichel e silicio e meno cobalto, in modo da ridurre l’impatto ambientale, tutto ciò garantirà una densità energetica maggiore del 20% che si dovrebbe tradurre in una autonomia maggiorata di circa il 30%.

Come se non bastasse, tali soluzioni arriveranno con un’architettura a 800V, la quale consentirà di ridurre il tempo di ricarica dal 10 all’80% di circa un 30%, dettaglio che rende le specifiche decisamente interessanti.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.