Google Maps

Già disponibile negli Stati Uniti, Canada e Germania, è stata attivata ora su Google Maps  in Francia e in 40 paesi europei una funzione che consente agli utenti di risparmiare carburante e diminuire quindi le emissioni di CO2 nell’aria.

Oltre al percorso più veloce, il servizio di navigazione guidata di Google offrirà anche il percorso più efficiente in termini di consumo di carburante quando il viaggio in auto prevale su altre alternative. Gli automobilisti possono confrontare le due opzioni e preferire il percorso che consente loro di risparmiare carburante e ridurre le emissioni di CO2.

Per ottimizzare questo suggerimento, Google Maps terrà conto del tipo di motorizzazione del veicolo (benzina, diesel, ibrido o elettrico). In poche settimane gli utenti potranno aggiungere queste informazioni e beneficiare così di questa importante funzione.

“Dal suo lancio negli Stati Uniti e in Canada, stimiamo che questa caratteristica abbia già comportato una riduzione di oltre 500.000 tonnellate di emissioni di CO2, l’equivalente di 100.000 auto a motore termico ritirate dalla circolazione“, dichiara Google. Con l’introduzione di rotte a basso consumo di carburante in tutta Europa, il gigante di Internet ritiene di poter puntare a una riduzione di un milione di tonnellate di CO2.

“Nel 2020, il trasporto su strada è stato la principale fonte di emissioni di CO2 in tutta l’Unione Europea (inclusi Regno Unito e Islanda), rappresentando il 26% delle emissioni totali di CO2”, ricorda Google. L’azienda spiega di aver sviluppato algoritmi di apprendimento automatico combinando i modelli di traffico di Google Maps, i tipi di motori più comuni per regione, con i dati del National Laboratory of Energie rinnovabili del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (NREL) e quelli dell’Agenzia europea dell’ambiente.

Nuove funzionalità nelle principali città Europee

Il servizio di mappatura di Google Maps si arricchisce di una nuova funzionalità che segnala la presenza di un’area urbana regolamentata dove vigono restrizioni per i veicoli più inquinanti. Gli automobilisti possono quindi optare per un altro mezzo di trasporto o modificare il percorso.

Se stai guidando nella capitale francese, potrai conoscere le cosiddette zone “a basse emissioni” e adattare di conseguenza il tuo percorso, o addirittura optare per un altro mezzo di trasporto. Per ricevere questi avvisi, vai su Google Maps. Il colosso americano ha appena lanciato questa novità a Parigi, così come in altre grandi città europee.

 

FONTEarover
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it