Password: se la vostra è una di quelle nell'elenco sappiate che siete in pericolo

Nell’arco della nostra vita, le volte in cui fummo costretti a scegliere una password per accedere ad un qualunque servizio, saranno infinite. Senza dubbio tra 30 anni avremo perso il conto, e con questo anche la pazienza e la memoria. Proprio per tale ragione attualmente non ci applichiamo troppo per scegliere una parola chiave quando necessario, o forse perché la nostra fantasia è limitata. Tuttavia le keywords hanno più valore di quanto sembri, poiché come tutti sappiamo, la rete è ricca di truffatori pronti a colpire il più debole. Quali sono le più utilizzate ingenuamente?

Password: attenti alle parole che scegliete

Il team di ricerca sulla sicurezza informatica Lookout ha condiviso un report che vede protagoniste le 20 password più utilizzate dagli utenti in tutto il mondo ma alquanto banali e pericolose. Dunque troviamo:

  • 123456
  • 123456789
  • Qwerty
  • Password
  • 12345
  • 12345678
  • 111111
  • 1234567
  • 123123
  • Qwerty123
  • 1q2w3e
  • 1234567890
  • DEFAULT
  • 0
  • Abc123
  • 654321
  • 123321
  • Qwertyuiop
  • Iloveyou
  • 666666

Da come si evince qui sopra, le password utilizzate dal mondo intero sono piuttosto facili da divorare, soprattutto se chi sta cercando di indovinarle è un esperto in materia. Ma d’altronde parole (anzi, cifre) di questo genere può intuirle anche un principiante e gli attuali sistemi di decrittazione. Purtroppo l’informazione sul globo virtuale è ancora poco diffusa e questo porta gli utenti a creare password semplici malgrado il pericolo perennemente in agguato.

Basti pensare ai cyberattacchi in costante aumento negli USA. Questo non riguarda solo le organizzazioni pubbliche ma anche gli utenti privati: Lookout ha stimato che l’80% degli utenti online si è visto “derubare” i propri account email. Detto questo ci raccomandiamo con voi, correggete la vostra parola chiave, ne vale la vostra sicurezza!

Articolo precedenteOnlyFans: mille modi per guadagnare sulla piattaforma e come
Articolo successivoPatente: addio documenti, presto si potrà avere sullo smartphone
Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.