Navi affondate: i segreti sul Titanic e sui più affascinanti relitti della storia

L’immensità di oceani, fiumi e mari da anni avvolgono dei pezzi di storia custodendoli con cura e tenacia. I relitti (nonché le navi affondate), nascosti nelle acque del mondo sono infiniti (secondo l’Unesco ammontano esattamente a 3 milioni) quanto affascinanti. Ebbene, in questo articolo li “porteremo a galla” insieme a voi, scoprendone i dettagli più affascinanti.

Navi affondate: le curiosità su Titanic, Sweepstakes e Bianca C

Iniziamo col dire che si tratta di affondamenti provocati dalla natura e dall’uomo. In alcuni casi vedremo anche ciò che è rimasto dei bombardamenti durante le guerre o a causa delle collisioni (come nel caso del Titanic.)

SS President Coolidge

navi affondate

Nascosto nei fondali dell’arcipelago di Vanatu, nel sud dell’Oceano Pacifico, questo relitto è lungo oltre 200 metri e risale al 1931. All’epoca si trattava di un transatlantico di lusso americano. Nel 1941 fu colpito da due mine ma grazie al capitano Henry Nelson, che ordinò alle truppe di abbandonare la nave, le vittime furono solo due contro 5340 uomini salvi.

 

Titanic

navi affondate

Tutto il mondo, grazie al famoso film con Leonardo Di Caprio, conosce la storia sull’affondamento dell’RMS Titanic, avvenuto nelle prime ore del mattino del 15 aprile 1912 durante il suo viaggio inaugurale. In pochi però sanno che questo in realtà era considerato praticamente inaffondabile. Durante l’incidente contro l’iceberg morirono 1518 persone, delle quali solo 705 si salvarono. Ad oggi si trova a 3810 metri di profondità nelle acque dell’Atlantico Settentrionale, al largo di Terranova.

 

Bianca C

navi affondate

Bianca C. giace sui fondali di Saint George’s a Grenada, a 50 metri di profondità. Questa affrontò una grave esplosione che si divampò in un mega incendio, e nel 1961 affondò definitivamente.

Sweepstakes

navi affondate

La Sweepstakes infine era una goletta canadese nata nel 1867, ma che dopo esser stata rimorchiata nella baia georgiana del lago Huron, affondò nel 1885 a soli 7 metri di profondità.

Articolo precedentePayPal: la nuova truffa che coinvolge gli utenti italiani, conti chiusi e svuotati
Articolo successivoPostepay: adesso è difficile scappare, la truffa deruba tutti con un trucco
Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.