Amazon-Prime-Video-novita-luglio

Nelle scorse giornate tutti i clienti che hanno un piano attivo con Amazon Prime Video hanno ricevuto un messaggio da parte del colosso americano. Per la prima volta dopo molti anni, infatti, la multinazionale statunitense ha deciso di aumentare i costi del suo servizio premium per le spedizioni e per la fruizione dei contenuti streaming.

 

Prime Video, i nuovi costi aggiornati dal mese di settembre

Le rimodulazioni di Prime Video saranno operative a partire da settembre. Gli utenti che hanno il servizio attivo si troveranno a pagare 1 euro in più ogni mese per il rinnovo. Anziché 3,99 euro al mese, un piano di abbonamento avrà presto il costo di 4,99 euro ogni trenta giorni.

Stessa situazione anche per il canone annuale. Amazon propone ai suoi abbonati il pagamento di 49,99 euro ogni trenta giorni per il piano della durata di 365 giorni, anziché gli attuali 35,99 euro.

I cambiamenti delle tariffe in casa Amazon riguardano anche coloro che hanno un ticket per studenti. L’abbonamento Student di Prime Video continuerà a costare la metà di una sottoscrizione regolare ma sarà aggiornato ai nuovi prezzi di listino. Pertanto coloro che godono di tale beneficio si troveranno a pagare un costo annuale di 25 euro anziché di 18 euro.

Al netto delle rimodulazioni sui costi i servizi proposti da Prime Video restano gli stessi. Gli utenti con tale abbonamento potranno ricevere le spedizioni dalla piattaforma Amazon nel più breve tempo possibile, accedere a migliaia di contenuti streaming tra film, serie tv e sport, gustarsi le più belle canzoni attraverso la piattaforma Music e tanto altro ancora.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.