Smartphone, il peggior nemico dell'uomo e la causa principale degli incidenti stradali

A volte basta veramente poco per smettere di vivere: un secondo o poco più sono necessari per mandare a rotoli una vita intera e la causa principale sono gli smartphone. Ovviamente quest’ultima il più delle volte è accompagnata da una buona dose di distrazione e tanta superficialità.

Smartphone: la situazione incidenti in Italia

Alcuni studi hanno dimostrato che quando un automobilista è concentrato in una chiamata la sua attenzione diminuisce bruscamente, figuriamoci se si messaggia durante la guida. Qual è la situazione in Italia? I dati seguenti si basano su circa 3.700 rilevazioni che hanno preso come riferimento guidatori singoli su auto private agli incroci semaforici.

È quindi emerso che Sicilia e Sardegna sono risultate le ultime regioni nella classifica (tre quarti del campione, 76,3%), in Puglia, Basilicata e Calabria la maggior parte sono le donne ad essere scorrette alla guida (82,4%). La Campania prende la terz’ultima posizione del ranking (72%), il Lazio invece raggiunge il 56,7%.

Abruzzo, Molise e Marche si posizionano poco sotto la media italiana con il 54% [uomini più equilibrati (50%) rispetto alle donne (61,1%)].
In Toscana e Umbria la percentuale negativa è pari al 54% mentre la Lombardia (esclusa Milano) è al 52%.

Vi sono poi Emilia Romagna (50%), Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, modelli per le altre regioni in fattore di guida. Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia, conquistano la seconda piazza.

Ma perché è stata estrapolata Milano? Semplicemente perché la città, in termini assoluti, si posiziona tra le migliori città per quanto riguarda la correttezza in auto. Si parla del 60,7% di milanesi rispettosi nei confronti delle regole del Codice della strada sull’uso dello smartphone in auto.

Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.