Uno degli asteroidi più discussi degli ultimi anni, il 2021 QM1, originariamente scomparso dai radar (e satelliti), ha fatto la ricomparsa puntando nuovamente verso la Terra. Siamo effettivamente in pericolo?

Di asteroidi che circolano attorno al nostro pianeta ce ne sono davvero tantissimi, nella maggior parte dei casi di piccole dimensioni, tali da essere disgregati letteralmente nel passaggio nell’atmosfera. Oggi però vi parliamo di 2021 QM1, un corpo avvistato il 28 agosto 2021, perso poi di vista dai ricercatori dell’Arizona, a causa di un allineamento cosmico sfavorevole.

Iscrivetevi subito a questo canale Telegram ufficiale dedicato ad Amazon, avrete ogni giorno nuovi codici sconto gratis e scoprirete tantissime offerte.

 

Asteroide in arrivo: pericolo per la Terra?

Secondo quanto calcolato dalla nuova riapparsa del corpo, l’impatto con la superficie terrestre dovrebbe avvenire il 2 aprile 2052, fra una trentina d’anni circa, anche se gli astronomi dell’European Southern Observatory ritengono che l’impatto non avverrà entro il prossimo secolo.

Il pericolo è da escludere categoricamente, per questo motivo l’asteroide è stato rimosso dalla lista nera. La luminosità del 2021 QM1 è bassissima, pari a 27, una luce incredibilmente inferiore rispetto alle stelle (si parla di circa 250 milioni di volte in meno), novità rassicuranti per il pianeta Terra e per gli astronomi, i quali lo ritenevano molto pericoloso, almeno lo scorso anno.

La lista nera di cui vi abbiamo appena parlato contiene però altri 1377 asteroidi, potenzialmente dannosi per il nostro pianeta, anche se non è certo possano effettivamente avvicinarsi all’atmosfera, né ci è dato di sapere quando effettivamente il tutto avverrà (e probabilmente non ci saremo nemmeno più).

Avatar
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.