Virus nuovo attraverso le zanzare: 94 casi e 7 decessi, scatta l'allerta

A quanto pare non c’è tregua per quanto riguarda i virus che possono colpire l’uomo. Durante le ultime settimane in Italia sarebbero raddoppiati infatti quelli che sono i contagi del virus West Nile.

Tutto ciò è possibile a prenderlo tramite l’ultimo bollettino da parte dell’Istituto superiore di sanità, il quale avrebbe individuato 55 casi solo nell’ultima settimana.dall’inizio del mese di giugno sono 94 i casi totali registrati con 7 decessi. Tra tutti gli individui colpiti, 55 avrebbero contratto la forma neuro-invasiva, 19 sono in donatori di sangue e 19 casi di febbre con un caso sintomatico infine. La prima volta che la malattia si è fatta vedere in Italia, lo ha fatto in provincia di Padova proprio durante lo scorso mese di giugno.

 

Proprio a Padova è arrivata l’ordinanza ufficiale che dispone quindi una disinfestazione straordinaria. Questa avverrà all’interno delle due zone della città dove in questi ultimi giorni sono stati contagiati due utenti dal virus. La disinfestazione arriverà tra giovedì e venerdì tra l’1 e le 4 di notte. Si andrà avanti poi contro le zanzare adulte nelle aree a rischio, visto che tale virus si diffonde tramite le punture di zanzara. 

 

West Nile: il virus dilaga a Padova

Queste sono le parole dell’assessore all’ambiente Chiara Gallani:

Raccomandiamo agli abitanti delle zone interessate di tenere chiuse le finestre perché saranno disinfestazioni importanti e di non lasciare all’esterno animali domestici o prodotti commestibili. La situazione resta comunque sotto controllo, anche se dobbiamo abituarci alla presenza di questa nuova malattia“.

Al momento non esiste alcun vaccino anche se sono già in atto degli studi per realizzarlo in via del tutto preventiva.