Il GEEKOM MiniAir 11 è mini PC economico mosso da un processore Intel di undicesima generazione Celeron N5095, che dispone di una gamma davvero completa di porte, ha Windows 11 Pro originale preinstallato ed ha un’ottima compatibilità con Ubuntu 22.04 LTS.

Confezione e design

Nella confezione sono inclusi un adattatore di alimentazione e un cavo di alimentazione, un cavo HDMI, un adattatore da mini DisplayPort a HDMI, una staffa di montaggio VESA insieme a un piccolo pacchetto di viti varie, una custodia e un biglietto di ringraziamento.

Il GEEKOM MiniAir 11 ha dimensioni compatte, è composto da una scocca in plastica quadrata (117 x 112 x 34,2 mm), all’interno è presente un telaio in metallo.

Frontalmente troviamo il pulsante di accensione è retroilluminato, il jack audio da 3,5 mm,una porta USB 3.2 Type-A e una porta USB 3.2 Gen Type-C.

Il pannello posteriore include una porta Type-C USB 3.2, una porta HDMI (presumibilmente 2.0), due porte USB 3.2 , una porta Gigabit Ethernet, una Mini DisplayPort e il jack di alimentazione.

Il pannello sinistro include uno slot per schede SD di dimensioni standard e il pannello destro ha uno slot di sicurezza Kensington, per metterci un lucchetto di sicurezza.

Hardware, prestazione, temperature e consumi

Come anticipato adotta il processore Intel di undicesima generazione basato su architettura Jasper Lake Celeron N5095, con processo costruttivo da 10 nm.

Si stratta di un processore quad-core a 4 thread con frequenze di funzionamento da 2,00 GHz che aumentano fino a 2,90 GHz in modalità turbo.

Ha un TDP nominale di 15 W, ma GEEKOM lo ha configurato con un PL1 di 10 W, una scelta estremamente conservativa lato consumi.

La scheda grafica integrata è UHD Graphics 605, naturalmente di Intel.

Lato connettività troviamo il WiFi 5 (Intel 7265 chip, 867 Mbps teorici) e il Bluetooth 4.2.

Il modello in prova ha una SSD SATA M.2 da 256 GB (sufficientemente veloce, supera i 500 MB/s in lettura) e 8 GB di Ram DDR4 DDR4 2666 MHz.

Fortunatamente è molto facile aprire il MiniAir: via le 4 viti nella parte inferiore e si apre in un attimo mostrando il banco di RAM e la ROM, potremo sostituirle con 32 GB di RAM e fino a 1 TB di memoria di archiviazione.

Le prestazioni non sono certo il punto di forza di questo PC: il punteggio in single core in Cinebench R23 si ferma ad un punteggio di 503 in single core e a 1918 in multi-core.

Le temperature sono contenuti e non c’è thermal throttling e in multicore abbiamo un picco di 66 gradi, la ventolina purtroppo si sente quando entra in funzione, non è fastidiosa ma si avverte.

I consumi sono molto contenuti e durante uno scenario stress siamo poco sopra i 20 Watts, i valori in idle si attestano a circa 7/8 Watts: sono dei consumi davvero contenuti.

Software e utilizzo

Il BIOS è senza impostazioni tranne la possibilità di impostare o modificare l’ordine di boot, purtroppo sono assenti anche escamotage per sbloccare il TDP del processore e spreme qualcosa di più da questo Mini PC.

Troviamo già preinstallato Windows 11, una versione con licenza, con la possibilità di selezionare la lingua italiana nella fase di configurazione iniziale.

Il produttore dichiara inoltre la compatibilità con sistemi linux, abbiamo installato Ubuntu 22.04 LTS, funziona benissimo in ogni sua parte senza alcuna problematica relativa ai driver.

Per l’utilizzo generalista fatto di Web Browsing, anche con diversi tab aperti, si comporta bene ed anche LibreOffice gira bene.

Se proviamo ad avviare la suite di image editing Gimp già le cose cambiano, l’avvio è un po’lungo, poi si riesce ad utilizzare.

La piastra VESA in confezione mi ha fatto pensare a lui come un possibile media center, ma la potenza della scheda video è davvero troppo esigua quando dobbiamo affrontare contenuti in 4K a 60 fps.

Non parlo di video su social, quelli girano anche abbastanza bene, ma video non compressi di test mostrano chiaramente i limiti della GPU.

Conclusioni

Reperibile su Amazon a poco più di trecento euro, nello store ufficiale si riesce a spendere molto meno.

Ha il pregio di essere davvero economico, potrebbe essere un ottimo muletto dove installare Linux o come PC per i ragazzi che devono studiare.

Anche a livello business potrebbe essere un prodotto valido per attività di ufficio che richiedono l’utilizzo di fogli di calcolo e videoscrittura, offrendo consumi davvero contenuti e un buon comfort termico/acustico.

329,99
7.3

Design e materiali

6.5/10

Prestazioni

6.0/10

Consumi

9.0/10

Software

7.0/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Numerose porte
  • Dual Monitor
  • Consumi
  • Scalda poco

Contro

  • Opzioni Bios Limitate
  • GPU poco potente
Davide Gilardi
classe '89, laurea in Economia e tanta passione per la tecnologia: mi piace smontare ogni cosa e capirne il funzionamento, soprattuto se si tratta di smartphone, computer o veicoli a 2 e 4 ruote!