Novavax: l'Ema trova un grave effetto collaterale nel vaccino

Sembra essere passato di moda qualsiasi discorso che parli della pandemia o magari dei vaccini in atto per contrastarla ormai da diversi mesi. Proprio tornando ai vaccini, ci sono ancora diverse scuole di pensiero nonostante la scienza non menta e dimostri il tutto con i fatti. Molte persone stentano ancora a voler fare una dose del siero che annienterebbe o quasi gli effetti del Covid. Tante altre persone invece continuano a fidarsi e aspettano novità in merito a quella che dovrebbe essere la quarta dose.

Emergono però particolari importanti, soprattutto per quanto riguarda un vaccino in particolare, forse quello più discusso ma che sarebbe dovuto essere il punto di intesa tra chi accetta il vaccino e i cosiddetti No Vax.

Stando infatti a quanto riportato, alcuni problemi potrebbero emergere in coloro che hanno ricevuto la somministrazione del vaccino Novavax.

 

Novavax potrebbe provocare la miocardite: ecco cosa comunica l’Ema

Il comitato di vigilanza sui rischi dei farmaci dell’Ema, È giunto ad una conclusione importante studiando un piccolo numero di casi segnalati. A quanto pare miocarditi e pericarditi possono verificarsi dopo l’assunzione del vaccino anti-Covid Nuvaxovid prodotto da Novavax.

Il comitato quindi ha fortemente raccomandato di inserire questi rischi all’interno delle informazioni allegati al vaccino. Inoltre è stato richiesto alle autorità competenti di fornire anche altri dati in merito a tutti questi possibili effetti collaterali portati dal siero.

Bisogna però confermare anche altri dati, ovvero quelli che confermano la netta superiorità dei benefici del vaccino rispetto a quelli che possono essere invece gli effetti collaterali.