topiUn gruppo di ricercatori in Israele ha coltivato l’embrione di topi sintetici con un cuore e un cervello funzionanti, senza usare spermatozoi o uova e al di fuori dell’utero. L’embrione è stato coltivato in un utero artificiale per otto giorni utilizzando cellule staminali prelevate dalla pelle e coltivate in una capsula di Petri.

Gli esperti del campo ritengono che questo potrebbe essere un grande passo avanti per la creazione di organi da trapiantare per l’uomo. I risultati dello studio sono esposti nel dettaglio sulla rivista peer-reviewed Cell. Jacob Hanna del Weizmann Institute of Science afferma che questa rappresenta la prima volta che un embrione avanzato di qualsiasi specie viene creato dalle sole cellule staminali.

Topi nati da un utero artificiale, sempre più vicina la creazione di organi umani dalle cellule staminali

“È notevole. Non c’erano spermatozoi, ovuli e utero. Siamo riusciti a ottenere embrioni formati da sole cellule staminali in otto giorni. Equivale ad un terzo del periodo di gestazione di un topo. Il tutto con un cuore pulsante”, spiega Hanna. I precedenti tentativi di creare un embrione senza spermatozoo e un uovo avevano portato solo alla creazione di blastocisti, strutture della prima fase di sviluppo dei mammiferi.

Hanna ha aggiunto che questa ricerca potrebbe un giorno essere utilizzata per coltivare “strutture simili a embrioni umani”. Gli scienziati ritengono che questa svolta potrebbe aiutare i ricercatori sulle cellule staminali a capire come si sviluppano gli organi negli embrioni. Quindi, ad utilizzare tale conoscenza per sviluppare nuovi modi per aiutare le persone con condizioni mediche. Sebbene l’embrione sintetico ottenuto somigliasse molto ai veri embrioni di topo, non erano esattamente gli stessi e non si sono impiantati né hanno provocato gravidanze in topi reali.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.