Richiamo alimentare: dopo Twix e Bounty ritirato anche un noto marchio di gelati al burro

Ad Aprile venivano rimossi dal mercato i lotti di gelati Twix, Bounty e M&M’s di Mars per la “presenza di ossido di etilene superiore ai limiti di legge in uno degli ingredienti utilizzati per la produzione”. Oggi la situazione è cambiata, ma la causa del richiamo alimentare è sempre la stessa. Quale marchio di gelato è scomparso dai supermercati?

Richiamo alimentare: i lotti coinvolti

Se prima i lotti erano:

  • Twix Ice Bar, in confezioni singole da 40 grammi, con il termine minimo di conservazione (Tmc) 31/07/2022 (EAN 5000159484657);
  • Twix Ice Bar, in confezioni da 6 pezzi da 34,2 grammi ciascuno, con i Tmc 31/04/2022 e 31/07/2022 (EAN 5000159484695);
  • Bounty Ice Bar, in confezioni da 6 pezzi da 39,1 grammi ciascuno, con il Tmc 31/05/2022 (EAN 5000159483063);
  • M&M’s Choco Ice Bar, in confezioni da 4 pezzi da 63 grammi ciascuno, con il Tmc 31/05/2022 (EAN 5000159500678).

Ora nel richiamo alimentare ci sono10 Lotti di gelato al gusto Vaniglia del famoso marchio statunitense. I barattoli del gelato sono nel formato da 460 ml e sono stati prodotti dall’azienda Haagen Dazs Arras snc nello stabilimento francese di Tilloy Yes Mofflaines. Qui di seguito i numeri con le date di scadenza: 15.07.2022; 03.08.2022; 05.08.2022; 13.12.2022; 19.01.2023; 16.02.2023; 06.04.2023; 20.04.2023; 08.05.2023; 16.05.2023.

Come per ogni richiamo alimentare: “Chiunque abbia acquistato il gelato, a scopo precauzionale, dovrà riportare la confezione acquistata al punto vendita”, si legge sul documento del Ministero.

Ma perché l’ossido di etilene è tanto pericoloso? Sembra che questo provochi mal di testa, convulsioni, problemi alla vista, stati confusionari e, nei casi più gravi, ictus e addirittura il coma. Non a caso nell’Ue è stato messo al bando come pesticida, tuttavia continua ad essere utilizzato nelle materie prime di importazione.

Articolo precedenteSmartphone in carica di notte: sfatiamo i falsi miti, ecco cosa dicono gli esperti
Articolo successivoNikon: è arrivato il momento di dire addio alle amatissime Reflex?
Melany Alteri
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.