Già all’inizio dell’estate 2022, BMW aveva dichiarato che non avrebbe più prodotto la sua elettrica i3. Il lancio è avvenuto circa otto anni fa presso il suo stabilimento di Lipsia, e ora pare che sia giunta la fine per l’auto.

La i3 chiude il suo ciclo proprio dopo aver raggiunto un’obiettivo importante: è uscita dalle linee di produzione della vettura la numero 250.000. Ciò vuol dire che l’azienda è di fronte ad un risultato straordinario per un modello che, nonostante l’età, sia ancora in auge.

Infatti, a maggio 2022, la BMW i3 è stata la decima auto elettrica più venduta in tutta Europa con ben 2.507 unità immatricolate. BMW ha quindi prodotto una speciale versione della i3S – la variante più sportiva – per celebrare la chiusura del ciclo di questa vettura elettrica.

L’auto in questione si chiama HomeRun Edition ed ha delle caratteristiche estetiche dedicate e una dotazione decisamente più ricca. Questa versione è stata realizzata in numero estremamente limitato: 10 esemplari solamente.

 

 

BMW: con la i3, l’azienda tedesca non ha mai scontentato i suoi clienti

Dal suo lancio, la i3 è sempre stata aggiornata: il primo modello disponeva di una batteria da 22 kWh; dopodiché, fu introdotto il modello che montava un accumulatore da 33 kWh e poi quello attuale da 42,2 kWh.

Questa notizia certifica la volontà del marchio tedesco di avviarsi verso una riorganizzazione dello stabilimento di Lipsia, il quale andrà a rivestire un ruolo chiave nel suo progetto verso l’elettrificazione.

Infatti, ci sarà l’aumento della produzione di componenti nuovi riguardanti eDrive e comparto batterie. In più, dal prossimo anno, in questa fabbrica avverrà anche la produzione della nuovissima MINI Countryman, che sarà rigorosamente elettrica.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.