Nel mondo dell’hardware legato ai computer dal punto di vista dell’archiviazione ormai a farla da padrone sono gli SSD, i dischi allo stato solido offrono infatti velocità di lavoro mostruose con anche delle capacità di archiviazione davvero importanti che ormai non hanno molto da invidiare agli hard disk.

In generale le capacità sono arrivate senza troppi problemi nell’ordine dei terabyte e continuano a crescere grazie all’evoluzione della tecnologia su cui si basano le memorie flash alla base degli SSD, Sabrent, maestra nel campo degli SSD ha deciso di ridisegnare il concetto di SSD destinata alla fascia di utenza high end, ha infatti presentato la sua Sabrent Rocket 4 Plus Destroyer 2, un SSD PCI Express 4.0 che raccoglie al suo interno ben 8 SSD M.2 per un totale di 64TB di spazio totale in raid.

 

Scheda PCI per utenti decisamente pretenziosi

La soluzione in questione è stata pensata per una fascia di utenza decisamente ristretta, tale dettaglio è dettato dal fatto che il prezzo della componente arriva alla cifra di ben 16.000 dollari, che la rende dunque dedicata a server e workstation per soddisfare le esigenze dei creatori dei contenuti, ad esempio.

Nel dettaglio parliamo di una scheda RAID SSD7540 PCIe 4.0 x16 di High Point e uno switch PEX di Broadcom PCIe 4.0 x8 che consente di gestire in maniera piuttosto flessibile la configurazione del proprio spazio di archiviazione.

Nel dettaglio comunque è possibile installare fino a otto SSD NVMe in tre diversi formati M.2: 22402260 e 2280 con design sia singolo che doppio, arrivando a poter gestire ogni tipo di configurazione RAID, da RAID0 per le massimo prestazioni fino a a RAID10 per la massima sicurezza dei propri dati.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.