auto nuovaComprare un’auto nuova con pochi spicci? Con un “trucco” l’impresa sembrava possibile. Parliamo di una truffa che sta girando a Roma, dove era sufficiente attaccare degli adesivi pubblicitari sulle fiancate e le rate della finanziaria si autopagavano. Ovviamente, non era altro che una truffa.

Auto nuova quasi gratis: la truffa di Vantage Group

Sono centinaia gli italiani incappati in questa truffa, i quali hanno fatto perfino delle lunghissime file per accaparrarsi quest’offerta. Di fatto, saranno circa 500 le persone che si presenteranno alla prima udienza del processo contro Massimiliano Casazza Adelaide De Civita, gli artefici della truffa.

L’inganno era stato fatto in piena regola: il progetto commerciale era stato chiamato My Car No Cost, tramite il quale si poteva acquistare un’auto da 25mila euro con soli 6-7mila euro d’investimento. L’offerta era valida solo se sulla fiancata dell’auto venivano attaccati dei messaggi pubblicitari.

Giro d’affari di oltre 15 milioni collassato

Vantage Group, però, rimborsava solamente le prime rate, per poi sparire nel nulla. Centinaia di persone si sono accorte del misfatto, precisamente ad agosto 2018, quando non c’è più stata l’erogazione dei mesi. Gli utenti, quindi, erano costretti a pagare le rate delle auto acquistate, le quali, per la maggior parte degli utenti, erano fuori dalla loro portata.

L’Antitrust ha condannato la società per pratica commerciale scorretta. Nel procedimento, sono state raccolte centinaia di denunce da tutta Italia. La GDF, inoltre, ha anche ricostruito la vicenda, appurando che intorno alla società c’era un giro di affari che si aggirava sui 15 milioni di euro tra il 2016 e il 2018.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.