alexa

Una nuova (e inquietante) funzione sperimentale di Alexa è stata mostrata alla conferenza re:MARS. Cosa sarebbe capace di fare? A quanto pare, potrebbe imitare la voce di un parente defunto tramite alla creazione di un modello vocale estrapolato da pochi spezzoni audio della loro voce.

Un dirigente che ha dimostrato ciò ha sottolineato tutti i problemi etici e l’impatto psicologico di una funzione del genere: “Tutti noi abbiamo perso una persona che amavamo. Con questa tecnologia vogliamo mantenere inalterato il loro ricordo”.

 

Alexa: meno di un minuto per creare un modello vocale

Tuttavia, Amazon non ha fornito dei veri e propri dettagli tecnici su come verranno creati i modelli vocali e nessun dettagli neanche per quanto riguarda le modalità di conservazione dei modelli; quindi, non è ancora chiaro se rimarranno sul dispositivo o nel server di Amazon.

Dal punto di vista tecnico, lo scopo del team è quello di generare un modello vocale high quality in meno di un minuto di registrazione. Questo rappresenterebbe un grande miglioramento rispetto alle ore di registrazione che servirebbero per avere lo stesso risultato.

Inoltre, è giusto evidenziare che non è la prima volta che negli Stati Uniti si parla di creazione di modelli vocali partendo solamente da una voce. Infatti, lo Smart Speaker di un’azienda giapponese chiamata Takara Tomy, riesce a offrire tra le sue varie funzionalità quella di riuscire a ricreare un modello vocale ottimo per leggere delle favole ai bambini con la loro stessa voce.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.