E’ ufficiale arriva un nuovo abbonamento che includerà le pubblicità su Netflix

Martedì, il co-CEO di Netflix Reed Hastings ha scioccato il mondo dello streaming annunciando il lancio di un nuovo tipo di abbonamento supportato dalla pubblicità.

Hastings ha riconosciuto durante la telefonata sugli utili del primo trimestre 2022 di Netflix di essersi opposto con veemenza alle pubblicità in passato, ma le recenti lotte della società sembrano essere state abbastanza gravi da fargli cambiare idea.

Netflix non costringerà nessuno a guardare gli annunci. La società aggiungerà un nuovo piano di servizio più economico che include pubblicità, ma manterrà anche piani senza pubblicità per i suoi abbonati già iscritti.

“Se desideri ancora l’opzione senza pubblicità, potrai averla“, ha detto Hastings. “E se preferisci pagare un prezzo più basso e sei tollerante alle pubblicità, ci occuperemo anche di te.”

Un modello copiato da HULU

Questo modello è stato un successo per Hulu, che è iniziato come servizio supportato da pubblicità prima di introdurre un livello senza pubblicità nel 2015. Hulu ha concluso il 2021 con 40,9 milioni di abbonati paganti, rispetto ai 35,4 milioni di un anno fa.

Gli abbonamenti mensili di Hulu per abbonato ammontano a 12,96 dollari in media. Mentre l’abbonamento supportato dalla pubblicità costa solo 6,99 dollari al mese, e spesso viene scontato fino a 2,99 e viene anche venduto in un sacco di configurazioni bundle più economiche.

Netflix è famoso per le funzionalità di prova, test e messa a punto del suo servizio e la società esegue spesso test.

“Non credo che abbiamo molti dubbi sul fatto che funzioni“, ha detto Hastings, sottolineando ancora una volta il fatto che le pubblicità funzionano per Hulu, Disney e HBO.

Non sappiamo ancora esattamente quando Netflix lancerà il nuovo tipo di abbonamento supportato dalla pubblicità, ma la società potrebbe impiegare del tempo per impostare e preparare tutto.

Ciò significa anche che gli investitori dovranno essere pazienti per vedere un impatto sui profitti di Netflix. “Sarebbe entrato gradualmente in un paio d’anni, in termini di volume materiale“, ha detto Hastings.

FONTEprotocol.com/
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it